Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre IQ Bot

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Utilizzare MetaBot per accedere al nome file e all'ID gruppo

  • Aggiornato: 5/15/2019

    Utilizzare MetaBot per accedere al nome file e all'ID gruppo

    L'amministratore di IQ Bot richiede l'accesso ai dati del nome file per fornire un elenco dei nomi file e dei gruppi di documenti agli utenti aziendali per il monitoraggio delle informazioni. Gli utenti preferiscono monitorare nomi file diversi che vengono assegnati ai vari gruppi di documenti.

    Assicurati di utilizzare IQ Bot Versione 6.5 e versioni successive.

    Dal momento che il database di IQ Bot è crittografato, non è possibile visualizzare il nome file o l'ID gruppo. Abbiamo fornito una soluzione alternativa per aiutare a decrittografare le colonne filename e FileDetails nel database per visualizzare i nomi di documenti assegnati ai gruppi di documenti in base al loro ID. Utilizza il MetaBot per decrittografare e visualizzare le seguenti informazioni dal database. Il MetaBot è integrato nell'API che combina le chiamate basate su SQL e Rest. L'uso del MetaBot consente i seguenti metodi:
    • Generare token di autenticazione (restituisce un token di autenticazione valido da utilizzare per tutte le altre chiamate)
    • Ottenere l'ID istanza di apprendimento dal nome (restituisce l'ID interno di un'istanza di apprendimento)
    • Ottenere le statistiche dell'istanza di apprendimento (restituisce le statistiche di un'istanza di apprendimento in base al suo ID interno)
    • Ottenere il conteggio delle code di convalida (restituisce il numero di file attuale nella coda di convalida di un'istanza di apprendimento)
    • Ottenere l'elenco di file nell'istanza di apprendimento (restituisce l'elenco dei file associati/elaborati in un'istanza di apprendimento)

    Per iniziare a utilizzare il MetaBot, scarica il file mbot dalla cartella Delivery e aggiungilo alla tua cartella AAE Metabot.

    Nota: tutte le risposte sono nel formato JSON o CSV in base al valore della variabile vInputJsonResponse (vero o falso)

    Esempio di utilità MetaBot

    Questo è un esempio di varie funzioni e logiche utilizzate per definire utilità MetaBot.

    Nota: Quanto segue è applicabile a Sala di controllo versione 11.x e successive e IQ Bot Versione 6.5 e successive.
    Tabella 1. Funzioni/Logica metabot
    Funzione Input Output Commenti
    Generare il token di autenticazione (restituisce un token di autenticazione richiesto per tutte le altre chiamate)
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputCRLogin
    • Stringa - vInputCRPassword
    • Stringa - vInputJsonResponse
    Stringa - vOutputString* Ad esempio,
    • vInputCRUrl: “http://localhost”
    • vInputCRPort: 81
    • vInputCRLogin: iqbotuser
    • vInputCRPassword: myPassword
    • vInputJsonResponse: false
    Recuperare l'ID istanza di apprendimento dal nome (restituisce l'ID univoco di un'istanza di apprendimento dal suo nome)
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa vInputLearningInstanceName
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare le statistiche dell'istanza di apprendimento (restituisce statistiche sulla precisione, file elaborati e così via)
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare il conteggio della coda di convalida (restituisce il numero di file nella coda di convalida)
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare l'elenco dei file nell'istanza di apprendimento (restituisce l'elenco dei file da un'istanza di apprendimento)
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare le statistiche di precisione del campo per l'istanza di apprendimento
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare le statistiche di classificazione del campo per l'istanza di apprendimento
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.
    Recuperare la definizione del gruppo
    • Stringa - vInputCRUrl
    • Stringa - vInputCRPort
    • Stringa - vInputAuthToken
    • Stringa - vInputJsonResponse
    • Stringa - vInputLearningInstanceID
    • Int - vInputGroupNumber
    • Stringa - vInputShowAllFields (true o false)
    Stringa - vOutputString*
    • vInputAuthToken: utilizza il token generato dalla chiamata "Genera token di autenticazione".
    • vInputJsonResponse: se impostato su true, genera una risposta JSON. Se impostato su false, genera una risposta CSV.

    *VoutputString è CSV o JSON a seconda di vInputJsonResponse (true o false).

    Invia feedback