Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Identità e autenticazione

  • Aggiornato: 2019/06/17

    Identità e autenticazione

    Tutte le azioni di automazione, ad esempio creazione, visualizzazione, aggiornamento, distribuzione, eliminazione in Automation Anywhere Enterprise vengono eseguite solo dopo aver completato correttamente liautenticazione nella Control Room .

    Una volta completata l'autenticazione, la piattaforma applica un secondo livello obbligatorio di applicazione del controllo degli accessi sotto forma di controllo degli accessi basato su ruolo (Role Based Access Control, RBAC) specifico.

    Automation Anywhere offre un'integrazione perfetta con Microsoft Windows per accedere alla Control Room, ai Bot Creator e ai Bot Runner. Quando la Control Room è integrata con Active Directory, tutti gli utenti di Active Directory con dettagli di base sono direttamente disponibili nella Control Room senza bisogno di alcuna configurazione aggiuntiva. Per l'integrazione con Active Directory, le password utente rimangono solo in Active Directory e non vengono salvate nella piattaforma.

    Oltre all'autenticazione di Active Directory, la Control Room dispone di controlli propri per impedire l'accesso non autorizzato a eventuali dati di automazione. Vedi Autenticazione mediante un token di accesso dinamico di Bot Runner:.

    Gli utenti di Bot Runner possono configurare anche le loro credenziali di per l'accesso automatico al computer di Bot Runner. Queste credenziali vengono salvate nell'Credential Vault centralizzato.

    Invia feedback