Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Community Edition Note sulla versione A2019.20

  • Aggiornato: 4/21/2021
    • Automation 360 v.x
    • Esplorare
    • Spazio di lavoro RPA

Community Edition Note sulla versione A2019.20

Data di rilascio:14 aprile 2021

Esamina le nuove funzioni della Community Edition versione A2019.20 (Build 8846).

Community Edition

Bot agent update: Questa versione include un aggiornamento obbligatorio per Agente bot. Assicurati di completare l'aggiornamento per continuare con le attività di automazione durante l'aggiornamento da una versione precedente a questa versione.

Aggiorna automaticamente il Agente bot | Aggiornare manualmente il Agente bot

Per verificare quale Agente bot versione è compatibile con questa Automation 360 versione, consulta Compatibilità con le build di Automation 360.

Novità
Automatizzate le attività relative a SAP utilizzando BAPI SAP

Utilizza le azioni disponibili in BAPI SAP pacchetto per automatizzare le attività relative a SAP tramite BAPI SAP.

BAPI SAP pacchetto

Nomi predefiniti per le variabili di output

Quando si configura una variabile di output per i seguenti pacchetti, il Sala di controllo mostra un nome descrittivo della variabile predefinita. Se si creano diverse variabili di output, i nomi delle variabili successive vengono aggiunti con -1, -2, -3 e così via per evitare la duplicazione.

  • Browser
  • CSV/TXT
  • E-mail
  • Excel avanzato
  • JavaScript
  • Ciclo
  • Registratore
  • VBScript
  • Finestra
Dividi PDF con pagine vuote supporta la scansione di documenti di immagini (Service Cloud case ID: 00683923)

Utilizza l'azione Dividi PDF per separare una pagina vuota dalle pagine con immagini acquisite. Con la suddivisione basata su pixel, puoi ora utilizzare Dividi documento per dividere un PDF con separatori di pagine vuote di documenti acquisiti (basati su immagini).

Intervallo di porte SMTP ampliato per includere le porte da 1 a 65535

Il pacchetto E-mail supporta ora porte comprese tra 1 e 65535 per il server SMTP. Ora puoi utilizzare l'azione Invia configurando la porta SMTP in questo intervallo.

Nuove azioni in pacchetto Active Directory
  • Aggiorna opzioni account: consente di impostare gli attributi di account per l'utente.
  • Modifica password utente: utilizza questa opzione per modificare la password di un utente.

Operazioni account utente

Miglioramento dell'azione Crea utente nel pacchetto Active Directory

È ora possibile utilizzare l'azione Crea utente per creare un utente Active Directory con password.

Utilizzo dell'utente Crea azione

Supporto esteso e nuove funzionalità per Universal Recorder

Utilizza Universal Recorder per eseguire le seguenti operazioni:

  • Automatizzare i clic e il recupero dei dati negli elenchi a discesa e nelle caselle combinate delle applicazioni Oracle EBS come Compass.
  • Collegare un oggetto che il bot non è in grado di identificare in modo affidabile a un oggetto vicino (ad esempio un collegamento o un pulsante) più facile per il bot da trovare. Utilizzare questa funzione nelle applicazioni MSAA, UI Automation o Java.
Supporto di nuove lingue con nomi variabili

Ora è possibile utilizzare caratteri cechi, danesi, olandesi, finlandesi, francesi, tedeschi, ungheresi, italiani, norvegesi, polacchi, portoghesi, rumeni, spagnoli e svedesi nei nomi delle variabili.

Intervallo Unicode supportato nelle variabili

Cercare e aggiungere il bot figlio al bot padre

Cercare un bot figlio in spazi di lavoro pubblici e privati in modo da poterlo aggiungere al bot padre. È possibile cercare il bot figlio con Editor di bot e l'azione Esegui del pacchetto TaskBot.

Utilizzo di Esegui azione | Editor di bot per l'assemblaggio di bot

Ottenere informazioni sull'utente che ha distribuito il bot

Utilizza la variabile di sistema InvokerAttivitàAA per restituire nome utente, nome, cognome ed e-mail dell'utente che esegue o pianifica il bot. Se il bot viene distribuito su un Esecutore di bot assistito, questa variabile restituisce informazioni sull'utente connesso. Se il bot viene distribuito da un trigger, questa variabile restituisce informazioni sull'utente associato a tale licenza .

../aae-client/bot-creator/using-variables/cloud-system-related-variables.html#tpc-cloud-system-related-variables__sec-system-param

Nuova condizione in Se pacchetto (ID caso Service Cloud: 00536088, 00690073, 00717514, 00737243, 00702383)

Utilizza la nuova condizione La finestra con lo stesso titolo non esiste o Esiste una finestra con lo stesso titolo disponibile nel pacchetto Se per verificare se esiste una finestra con lo stesso titolo o se il titolo della finestra è cambiato.

Pacchetto If

Google pacchetti sono ora disponibili

I pacchetti Calendario di Google, Google Drive e Fogli di Google sono ora generalmente disponibili in Automation 360, e contengono queste nuove azioni:

  • azioni Scrivi da tabella dati e inserisci riga/colonna nel pacchetto Fogli di Google.
  • Ogni pacchetto Google contiene un'azione Connetti per autenticare il tuo account prima di aggiungerne altre azioni dal pacchetto in questione all'automazione. Questa azione sostituisce la ormai obsoleta OAuth azione del pacchetto G-App.
  • Ogni pacchetto Google contiene un'azione Disconnetti per terminare la connessione.

Utilizzo dell'azione Connetti per i pacchetti Google

Automation Anywhere Robotic Interface (AARI)

Novità
Ottenere file di archiviazione

La nuova azione Acquisisci file di archiviazione nel pacchetto Web AARI consente di scaricare i file di archiviazione su un dispositivo bot.

Web AARI pacchetto

Caricare i file nei moduli o nelle attività iniziali

Aggiungi l'elemento Seleziona file ai moduli per consentire agli utenti di selezionare e caricare i file nei moduli o nelle attività iniziali nell'interfaccia Web. Gli utenti possono navigare per caricare un nuovo file o sostituire un file esistente. Il file caricato viene visualizzato come collegamento ipertestuale e, quando viene aperto, reindirizza gli utenti a una nuova scheda.

Automation Anywhere Robotic Interface processi

I collegamenti ipertestuali supportano i moduli o le attività iniziali

Usa il nuovo elemento di Collegamento ipertestuale per aggiungere collegamenti ai moduli e accedervi nei moduli e nelle attività iniziali.

Automation Anywhere Robotic Interface processi

Configurare un utente Pianificatore per ciascun processo (ID caso Service Cloud: 00713786)

In qualità di amministratore AARI, puoi ora configurare un utente pianificatore per ciascun processo per allocare le risorse Sala di controllo (dispositivi e Bot Runner non assistiti) sull'interfaccia Web. Per impostazione predefinita, è selezionato l'utente Pianificatore globale se per i singoli processi non è configurato alcun utente pianificatore.

Configurazione dei pool di dispositivi per AARI sul Web

Aggiornamento del pannello delle proprietà per l'attività umana (ID caso Service Cloud: 00718109)

Come Creatore di bot, puoi scegliere di non configurare alcuna azione nell'attività umana selezionando la casella di controllo Rendi il modulo di sola lettura nel pannello Proprietà. L'attività umana non richiede alcun input e viene eseguita automaticamente nell'attività successiva.

Aggiungere un segnalibro a qualsiasi pagina come pagina di destinazione per AARI sul Web

L'interfaccia Web è stata migliorata con un nuovo sistema a più pagine, in modo da poter aggiungere direttamente dei segnalibri a qualsiasi pagina (Richieste, Attività o Cestino) come pagina di destinazione. Inoltre, le schede nell'interfaccia Web sono state rimosse in modo che le richieste vengano aperte una alla volta e non simultaneamente. Per eseguire più attività, è possibile aprire le pagine delle richieste in diverse schede del browser.

Miglioramento della navigazione in AARI sul Web

L'interfaccia Web è stata migliorata con un riquadro di navigazione laterale, in modo da poter accedere facilmente a varie pagine (Processi, Richieste, Cestino e Attività).

Nuova pagina Processi (ID caso Service Cloud: 00694786)

Come utente AARI, accedi ai processi assegnati e crea nuove richieste utilizzando la nuova pagina Processi nell'interfaccia Web. Utilizza la barra di navigazione per accedere rapidamente alla pagina.

Miglioramento dell'elemento Pulsante
  • Puoi ora utilizzare l'opzione Non consentire il clic sul pulsante quando questo modulo viene caricato per la prima volta per disabilitare l'elemento Pulsante in un modulo quando questo viene visualizzato per la prima volta durante il runtime del bot.
  • Utilizza l'opzione Sottotitolo nel menu a discesa Tipo di pulsante se si desidera che l'elemento pulsante venga visualizzato come collegamento durante il runtime del bot.

Utilizzo dell'elemento Pulsante

Miglioramenti al logo del modulo

È ora possibile utilizzare l'opzione campo Logo nel piè di pagina per selezionare fino a due logo indipendenti che vengono visualizzati nel piè di pagina del modulo durante il runtime del bot.

Creazione di un modulo

Discovery Bot

Novità
Cercare un processo aziendale dalla pagina Processi

È ora possibile utilizzare il campo di ricerca per individuare un processo specifico per nome. Questo campo non è sensibile alla distinzione tra maiuscole/minuscole. Il campo di ricerca è disponibile nella pagina Processi.

Creare un Discovery Bot processo

Visualizzare tutte le immagini acquisite dalla finestra modale dello screenshot

È ora possibile navigare tra tutte le schermate acquisite facendo clic su un'immagine a dimensione completa dalla finestra modale. Fai clic sull'impaginazione situata sotto l'immagine per selezionare un numero di fase o utilizza le frecce destra o sinistra per visualizzare rapidamente tutte le immagini acquisite.

Registrare un processo Discovery Bot aziendale

Il pacchetto Process Discovery è incluso nei pacchetti predefiniti

Il pacchetto Process Discovery è ora incluso nei pacchetti predefiniti. È possibile precaricare il pacchetto predefinito quando si effettua la connessione al dispositivo. Precaricare il pacchetto aiuta a ridurre l'ora di avvio del registratore la prima volta che si inizia la registrazione di un processo

Prerequisiti per Discovery Bot

Miglioramenti del registratore

Puoi ora eseguire azioni come fare doppio clic, trascinare e rilasciare e selezionare il testo durante la registrazione di un processo aziendale. Le azioni eseguite con i tasti di scelta rapida vengono visualizzate nel campo Dati. Il doppio clic viene acquisito dal registratore e visualizzato nell'immagine della pagina Registrazioni.

Nota: Il registratore Discovery Bot non acquisisce le azioni di trascinamento e mantenimento del clic dalla pagina Registrazioni. Per includere queste azioni eseguite durante la registrazione, puoi documentare le singole fasi nel campo Descrizione fase per l'analista.

Registrare un processo Discovery Bot aziendale

IQ Bot

Limitazioni note
Gli indirizzi IPv6 non sono supportati per IQ Bot, quindi assicurati di utilizzare solo gli indirizzi IPv4.

Bot Insight

Novità
Accesso con ruolo AAE_Admin all'API delle operazioni da connettore Power BI

Il connettore Power BI fornisce ora l'accesso con ruolo utente AAE_Admin all'API operativa botrundata. Con questo ruolo, è possibile connettersi all'API botrundata ed estrarre metriche operative da analizzare e visualizzare all'interno di Power BI.

Miglioramenti al dashboard di pubblicazione (produzione)

Gli utenti con ruolo Amministratore AAE_Bot Insight e Esperto AAE_Bot Insight possono ora modificare il dashboard pubblicato. Puoi utilizzare l'opzione Salva per salvare il dashboard di produzione come dashboard di produzione personalizzato e aggiungere widget al tuo dashboard personalizzato. Puoi inoltre eliminare un dashboard di produzione predefinito e un dashboard di produzione personalizzato.

Salvare un dashboard pubblicato | Eliminare un dashboard pubblicato

Importante: Le informazioni sui pacchetti supportati vengono spostate in questo argomento: Visualizzazione delle versioni dei pacchetti disponibili in Sala di controllo.
Invia feedback