Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Note di rilascio di Enterprise A2019.18

  • Aggiornato: 2/01/2021
    • Automation 360 v.x
    • Esplorare
    • Spazio di lavoro RPA
    • Note sulla versione

Note di rilascio di Enterprise A2019.18

Data di rilascio: 11 gennaio 2021

Rivedi le nuove funzionalità, le funzionalità modificate, le funzionalità corrette, le limitazioni note e supportate pacchetti nella versione di Enterprise A2019.18 Build 7560(). Per IQ Bot, Build 7553 è disponibile per Cloud i clienti e Build 7554 è disponibile per In sede i clienti. In questa versione non sono presenti correzioni di sicurezza.

Important: Abbiamo aggiornato Enterprise A2019.16 a Build 7560 per includere le correzioni per i problemi con WLM (ID caso Service Cloud 00696614 e 00703339). Per ulteriori informazioni, vedere la sezione Caratteristiche #release_a2019_18__fixed-features-table-a2019-18 fisse.

Funzionalità di migrazione

11.x e 10.x caratteristiche
Migrare Metabot con gli schermi

Eseguire la migrazione Metabot che contiene schermate come asset. È possibile migrare gli schermi in base alle .NET tecnologie HTML, MSAA e e acquisiti utilizzando le modalità di riproduzione Oggetto, Immagine e Coordinata.

Configurazione del timeout nella Bot migrazione pacchetto

Durante la migrazione di bot, è ora possibile impostare un valore di timeout compreso tra 3 e 90 minuti (il valore predefinito è 90 minuti). Se la migrazione di uno specifico non bot viene completata entro il tempo impostato, viene visualizzato un messaggio di timeout e il processo di migrazione passa al botsuccessivo.

Utilizza espressioni regolari nelle variabili (ID caso Service Cloud: 00628227)

Utilizzare espressioni regolari (regex) nelle variabili di tipo valore per specificare l'entità su cui si desidera eseguire un'operazione. Ad esempio, azioni in File, Cartella Stringa, e Finestra pacchetti consentono l'uso dell'espressione regolare nelle variabili.

Quando 11.x o 10.x bot con comandi che utilizzano espressioni regolari nelle variabili vengono migrati, se il loro equivalente azioni in Automation 360 non supporta espressioni regolari, l'espressione regolare viene convertita in stringa nel botmigrato.

Migrazione MetaBot che restituisce una variabile di lista

Ora puoi eseguire la migrazione Metabot che contiene la logica che restituisce una variabile di lista al padre bot.

Migrazione bot che utilizza chiavi funzionali

Eseguire la migrazione bot che utilizza tasti funzionali come F1, F2 e F3 nel comando Invia testo.

11.x solo funzioni
Esegui la migrazione a Automation 360 su Linux CentOS (ID caso Service Cloud: 00654757)

Ora puoi eseguire la migrazione da 11.x a Automation 360 installato su Linux CentOS.

Migrazione da 11.x a Automation 360 su Linux CentOS

Migrazione importata 11.x bot in Automation 360

È ora possibile eseguire la migrazione 11.x bot importata utilizzando la funzionalità BLM o l'API di importazione in Automation 360 utilizzando la procedura guidata di migrazione.

Esegui la migrazione bot che utilizza i seguenti attributi:
  • Bot che utilizzano l'espressione regolare (regex) per cercare la stringa e il titolo di una finestra dell'applicazione in cui si desidera eseguire un'operazione
  • (ID caso Service Cloud: 00616115) Bot per il quale è configurato un formato personalizzato per le date di sistema

    Il sistema utilizza il valore globale AADefaultDateFormat per memorizzare il formato della data.

  • Bot che utilizzano il comando Cerca campo per cercare un indice di campo o un nome di campo utilizzando il testo nel campo Emulatore di terminale

Automation 360

Bot agent update: Questa versione include un aggiornamento obbligatorio per Agente bot. Assicurati di completare l'aggiornamento per continuare con le attività di automazione durante l'aggiornamento da una versione precedente a questa versione.

Aggiorna automaticamente il Agente bot | Aggiornare manualmente il Agente bot

Per verificare quale Agente bot versione è compatibile con questa Automation 360 versione, consulta Compatibilità con le build di Automation 360.

Nuove funzioni
Creazione di un Citizen developer utente

Gli amministratori possono ora utilizzare la Citizen developer licenza per creare Citizen developer ruoli e utenti in Sala di controllo. Gli utenti con questa licenza possono creare ed eseguire bot (anche bot con trigger) sui loro dispositivi.

Licenze | Creazione di un Citizen developer ruolo | Creazione di un Citizen developer utente

Registratore miglioramenti
  • Utilizzare l'opzione Registratore AISense Definisci per registrare un'interazione, ad esempio fare clic sul testo attivo, con un oggetto visibile solo quando si passa il mouse sull'oggetto.
  • Se si registra un clic e una sequenza di tasti in una casella di testo con un tipo di controllo PASSWORD_TEXT, il registratore non acquisisce i tasti inseriti nel campo. Al contrario, seleziona azione l'opzione Set text (Imposta testo) e offre agli utenti l'opzione di selezionare una credenziale da Archivio credenziali, immettere una variabile di credenziale o immettere una stringa non sicura.
Esportazione e importazione di Bot Insight dashboard utilizzando BLM

La funzionalità Gestione del ciclo di vita dei bot (BLM) ora consente di esportare e importare pannelli di Bot Insight controllo (predefinito, personalizzato e pubblicato) associati all'analisi bot da Automation 360 un'istanza a un'altra. Puoi anche esportare e importare pannelli di Bot Insight controllo utilizzando le API di esportazione e importazione BLM.

Esportazione di un bot | Importazione di un bot

Supporto per VDI non persistente

L'infrastruttura di desktop virtuale (VDI) non persistente è ora supportata per i dispositivi temporanei in modo da poter configurare le impostazioni per i dispositivi temporanei nella Sala di controllo o durante Agente bot l'installazione.

La funzione include le seguenti funzionalità:

  • Registra automaticamente un dispositivo.
  • Consente di contrassegnare automaticamente un dispositivo come predefinito per l'utente connesso.
  • Aggiungere automaticamente un dispositivo a un pool esistente.
  • Elimina i dispositivi offline da un elenco di dispositivi.
  • Aggiungere parametri per i dispositivi temporanei nel file Agente bot MSI.

Configurazione delle impostazioni predefinite del dispositivo | Configurazione dell'eliminazione automatica delle impostazioni temporanee del dispositivo | Esegui l'installazione silenziosa di Agente bot su dispositivi temporanei

Mappare in modo efficiente le variabili di input e output tra padre e figlio bot (ID caso Service Cloud: 00537090, 00698697)

Per le variabili di input, utilizzare l'opzione Quick map (Mappa rapida) per selezionare le variabili e impostare i valori per il padre bot da passare. Per le variabili di output, utilizzare la scheda Variabili multiple per associare ogni chiave del dizionario a una variabile. Questa caratteristica elimina la necessità di utilizzare azioni per estrarre i valori del dizionario di output.

TaskBot pacchetto | Utilizzo di Esegui azione

Supporto per l'applicazione PowerBuilder in Integrazione app pacchetto (ID caso Service Cloud: 00680703)

supporta Integrazione app pacchetto ora PowerBuilder per acquisire ed estrarre testo da un'applicazione Windows. La finestra Cattura testo azione consente di aprire una schermata di PowerBuilder per acquisire tutti i dati e verificare il testo acquisito.

Miglioramenti all'opzione di check-out nell'area di lavoro privata
  • La pagina My bots (I miei bot) nell'area di lavoro privata visualizza un nuovo stato Checked out (Verificato) modificato per bot che viene estratto e modificato.
  • Utilizzare l'opzione Ripristina modifiche per annullare le modifiche apportate all'area di lavoro bot privata.
Elimina in modo programmatico bot, file e cartelle

Utilizza l'API Delete files/folders (Elimina file/cartelle) per eliminare oggetti dal workspace privato o pubblico.

API Elimina file/cartelle

Gestione pianificata bot mediante API

Utilizza le API del pianificatore di bot per creare, aggiornare e visualizzare i dettagli ed eliminare le bot pianificazioni. Bot può essere pianificato per l'esecuzione in una data e un'ora specifiche su un incustodito Esecutore di boto su base ricorrente.

Automazioni e API

Novità azione Emulatore di terminale pacchetto

Utilizzare il campo di ricerca azione in Emulatore di terminale pacchetto per cercare un campo in base al testo che contiene. Questo azione restituisce il nome o l'indice del campo in base all'opzione selezionata.

Comando Emulatore terminale

Novità azioni PDF pacchetto

Utilizza quanto segue azioni nella PDF pacchetto:

  • Ottieni proprietà: Recupera le proprietà di un file PDF e le assegna a una variabile del dizionario.
  • Estrai campo: Estrae i dati da un modulo PDF.

Utilizzo dell'azione Estrai campo | Utilizzo della proprietà Get azione

Novità azioni Browser pacchetto

Utilizza quanto segue azioni nella Browser pacchetto:

  • Chiudi: Chiude una finestra o una scheda Google Chrome del browser.
  • Ottieni codice sorgente: Recupera il codice sorgente di una pagina Web e lo salva in una variabile di stringa.
  • Torna indietro: Consente di tornare a una pagina Web visitata in precedenza nella scheda corrente.
  • Aperto: Apre il browser a una pagina Web specifica in una scheda, una nuova scheda o una finestra esistente.
  • Esegui JavaScript: Esegue JavaScript in una pagina Web.

Browser pacchetto

Specificare le dimensioni della finestra dell'applicazione

Utilizzare l'opzione Ridimensiona finestre per impostare l'altezza e la larghezza della finestra su dimensioni specifiche o sulle dimensioni in cui è stata acquisita. Questa caratteristica migliora la capacità del bot di identificare l'oggetto di destinazione.

Questa funzione è pacchetti supportata dai seguenti elementi:

  • Integrazione app
  • If Condizione di riconoscimento immagine
  • If Condizione di controllo > finestra di automazione legacy
  • Riconoscimento delle immagini
  • Simula sequenze di tasti
  • Automazione legacy Comandi di > Gestione finestre azione
  • Ciclo Condizione di riconoscimento > WhileImage
  • Ciclo Condizione di > controllo > WhileLegacy AutomationWindow
  • Mouse
  • OCR
  • Schermata
Supporto per i tasti funzione in Emulatore di terminale pacchetto

I tasti funzione (da F1 a F24) sono ora supportati per automatizzare i processi utilizzando i terminali ANSI e VT100 in Emulatore di terminale pacchetto.

Usa flag di non distinzione tra maiuscole e minuscole regex per il titolo della finestra

Abilitare il flag senza distinzione tra maiuscole e minuscole regex per identificare un campo del titolo della finestra come non sensibile alle maiuscole. Questa funzione consente di eseguire correttamente il bot anche se la lettera maiuscola non corrisponde al titolo della finestra acquisita.

I seguenti elementi pacchetti e azioni supportano questa funzione:
  • Attendi
  • Riconoscimento delle immagini
  • Simula sequenze di tasti
  • Mouse > Clicca azione
  • Automazione legacy Comandi di > Gestione finestre
  • OCR > Finestra di acquisizione, area di acquisizione
  • Schermata > Finestra di acquisizione, area di acquisizione
  • Registratore > Cattura
  • Finestra: Attiva, Chiudi, Ingrandisci, Riduci, Ridimensiona
Caratteristiche modificate
Vengono eliminati Scanner di botsolo i file e le cartelle correlati

Scanner di bot ora elimina solo i file e le cartelle Scanner di bot correlati dalla cartella di destinazione.

Utilizzo di Scanner di bot

Maggiore sicurezza del livello di trasporto (ID caso Service Cloud: 00677546, 00681830)

Le Elasticsearch porte predefinite (47599, 47600) ora utilizzano TLS versione 1.2 e successive più sicura come canale di comunicazione tra il Sala di controllo server Elasticsearch e .

Operazione di aggiornamento del nodo migliorata in XML pacchetto (Service Cloud case ID: 00663089)

Quando modifichi e salvi un nodo XML, bot aggiorna gli attributi richiesti e i relativi valori in ordine alfabetico, senza rimuovere gli attributi esistenti del nodo.

Ad esempio, considerare due attributi esistenti in un nodo XML come Name=Peter e Phone=9829xxxxxx. Se modifichi il valore dell'attributo telefono come 9887xxxxxx e aggiungi un nuovo attributo Sesso con valore come Maschio, bot aggiorna il valore del telefono e aggiunge il sesso come nuovo attributo, senza rimuovere l'attributo nome esistente.

Modifica dell'interfaccia in Excel base e Excel avanzato pacchetti

Il campo del nome della sessione è ora l'ultimo campo in azioni in Excel base e . Excel avanzato pacchetti

Accesso a livello di sottocartella nel Sala di controllo repository (ID caso Service Cloud: 00634847, 00681221, 00685654)

Un amministratore può ora consentire l'accesso a livello di sottocartella in Sala di controllo assegnando le autorizzazioni di esecuzione, check-in e check-out alla sottocartella. È possibile accedere solo al contenuto della sottocartella e non agli altri file bot o nella cartella padre.

Maggiore area di lavoro nel Editor di bot

In è disponibile un'area dello schermo più orizzontale e verticale Editor di bot per lo sviluppo di bot. È possibile nascondere o visualizzare i riquadri Azioni e Dettagli per ingrandire l'area di lavoro in Editor di bot.

La tabella seguente elenca le caratteristiche fisse e le build in cui sono state corrette (Build 7560 è la build più recente e la build 7554 è la build precedente). Le correzioni sono disponibili cumulativamente nell'ultima build.
Funzioni fisse
Numero di build ID caso cloud servizio Descrizione
7560 00696614 Bot La distribuzione non viene più ritardata dopo l'inserimento Elementi di lavoro se i dispositivi inattivi sono disponibili per la distribuzione nelle code .
7560 00703339 Il flusso Elemento di lavoro post-inserimento è ora migliorato in modo che le bot distribuzioni non vengano ritardate.
7554 00659336 11.x bot che utilizzano il Riconoscimento delle immagini comando o la condizione Image Recognition (Riconoscimento immagine) del If comando ora viene eseguito correttamente dopo la migrazione a Automation 360.
7554 00647634 non si blocca Scanner di bot più durante la scansione di un repository di grandi dimensioni.
7554 00678614 Non si verifica più un errore quando esegui la migrazione di un bot con un nome di credenziale che contiene un carattere di spazio o un carattere speciale.
7554 00669247 Non si verifica più un errore quando scarichi un file da un URL che contiene un carattere Unicode utilizzando il comando Download files azione of the Browser pacchetto.
7554 00685916 Se hai utilizzato la variabile di sistema Date come variabile di input in un MetaBot, la variabile di sistema Date è ora disponibile dopo la migrazione a Automation 360.
7554 00674594 Scanner di bot non rileva più un errore durante la scansione di un bot che utilizza la variabile di sistema della colonna Excel dopo il Ciclo comando e il nome della colonna specificato in tale variabile contiene un carattere spazio.
7554 00691905 Non si verifica più un errore quando modifichi un utente dopo la migrazione a Automation 360 da Versione 11.3.3.
7554 00691072 Non viene più riscontrato un errore a causa della configurazione di bypass delle impostazioni proxy quando si utilizza Procedura guidata per la migrazione del bot Automation 360.
7554 00689910 Ora puoi importare più di 2100 bot file senza errori di eccezione SQL.
7554 00669927 Quando si eseguono le API dei dati Bot Insight aziendali e dei dati operativi, solo le informazioni limitate al tenant connesso vengono ora recuperate nella risposta dell'API.
7554 00639779 Dopo aver effettuato l'accesso alla Sala di controllo e aver eseguito la connessione manuale a una VPN, ora si Agente bot riconnette automaticamente. Non è necessario riavviare il Agente bot servizio per riconnettersi.
7554 00622075 Quando si esegue un bot su un dispositivo utente con un display esteso, la finestra di runtime è ora completamente visibile sul display principale. In precedenza, la finestra era parzialmente visibile tra il display principale e quello esteso.
7554 00678454 In Excel avanzato, è ora possibile utilizzare la cella Set (Imposta) azione per scrivere più di 4100 caratteri nel file Excel. In precedenza, bot l'esecuzione non riusciva quando il valore della cella aveva più di 4100 caratteri.
7554 00675333 In Numero pacchetto, il campo nel campo Assign (Assegna) azione è ora corretto come Select the source number variable/ value (Seleziona variabile/valore numero di origine). In precedenza, il campo Seleziona la variabile/valore stringa di origine non era corretto.
7554 00674315, 00677925, 00684201 Quando si crea un TaskBot utilizzando If e Else if azioni e modificare il posizionamento di Else if block azione, viene migliorata la visibilità nella vista Flow. In precedenza, il non TaskBot veniva visualizzato correttamente su un display a basso contrasto quando il pulsante Else (Eltra) cambiava il posizionamento del blocco.
7554 00662072, 00674336 In Emulatore di terminale pacchetto, è ora possibile eseguire correttamente il paging utilizzando il tasto funzione KEY_PGUP e il paging utilizzando KEY_PGDOWN per il tipo di terminale TN5250.
7554 00658261 PDF L'opzione Estrai immagine azione ora supporta il formato CMYK (ciano, magenta, giallo, nero) quando estrai e salvi un'immagine CMYK in un'immagine RGB (rosso, verde e blu). In precedenza, se i file PDF contenevano immagini CMYK, il non bot poteva estrarle e visualizzare un errore.
7554 00675749 Quando ricevi e-mail utilizzando l'opzione server EWS, le variabili emailCc e emailTo ora restituiscono il valore corretto. In precedenza, queste variabili restituivano valori vuoti.
7554 00663610 In Ftp/Sftp è ora pacchettopossibile connettersi a ftp.box.com e utilizzare la cartella Get (Ottieniazione). In precedenza, la cartella Get (Ottieni) ha azione scaricato i file nella cartella , causando bot l'esecuzione di in un ciclo infinito.
7554 00675710 In Tabella dati pacchetto, l'opzione Remove duplicate rows (Rimuovi righe duplicate) azione ora rimuove tutte le righe duplicate anziché una singola riga duplicata.
7554 00539762 Nel valore For azione di Prompt pacchetto, i caratteri non sono più visibili durante la digitazione dei valori mascherati.
7554 00679370, 00673085, 00674546, 00676912, 00678852, 00678796, 00692420 Non si verifica più un errore sconosciuto quando si esegue il file Open Excel azione da un'unità di rete.
7554 00672719, 00673048 Sala di controllo Le voci del registro di controllo in vengono ora conservate anche se i Elasticsearch dati sono configurati su un percorso di file diverso da C:\\ (unità C) durante l'installazione.
7554 -- Ora puoi inserire Elementi di lavoro da una coda a un'altra per l'automazione del carico di lavoro.
7554 -- Non è più necessario mettere in pausa e riprendere le code perché ora Elementi di lavoro vengono elaborate e non vengono ignorate in modo casuale quando si utilizza il metodo di coda prioritaria o round robin per l'automazione del carico di lavoro.
7554 -- non richiede Registratore pacchetto più tempo per essere caricato in un percorso del repository dell'applicazione remota di un In sede Sala di controllo distribuito su Microsoft Azure.
7554 00683744 È ora possibile acquisire oggetti dal Google Chrome browser utilizzando Registratore l'acquisizione azione. L'errore di plug-in non installato o disabilitato non viene più visualizzato.
7554 00672446, 00671782, 00671065, 00683870 Quando si esegue l'aggiornamento a questa versione da una versione precedente (ad esempio, Enterprise A2019.16), il messaggio di errore Elasticsearch OpenDistro non viene più visualizzato. Inoltre, gli indici application_log precedenti di Elasticsearch vengono eliminati per liberare spazio su disco per l'aggiornamento.
7554 00690003 È ora possibile utilizzare Emulatore di terminale pacchetto senza modificare la risoluzione dello schermo per il tipo di terminale mainframe TN3270. In precedenza, la risoluzione dello schermo non era supportata per il tipo di terminale TN3270.
7554 00679244 In Dizionario e Elenco pacchetti, è ora possibile utilizzare il tipo di dati Datetime nel campo della variabile del dizionario di origine di Assign (Assegnaazione). In precedenza, si è verificato un errore durante bot l'esecuzione se si utilizzava il tipo di dati Datetime nel campo della variabile del dizionario di origine.
7554 00673591 È stato risolto un problema in in TaskBot pacchetto cui il sistema selezionava tutte le opzioni delle variabili di input quando l'utente faceva clic su un altro e tornava a azione.
7554 00684905, 00703481 Un ora TaskBot viene eseguito come pianificato e non mostra più lo stato del dispositivo come Picked at runtime (Prelevato in fase di runtime) nella pagina View task in progress (Activity) (Visualizza attività in corso (attività)) quando TaskBot è in esecuzione.
7554 00573081 La pagina del log di audit in Sala di controllo ora registra tutte le voci relative alla bot distribuzione. Inoltre, quando bot viene distribuita un'attività padre con molti elementi figlio, il log di audit ora mostra le voci corrette. In precedenza, alcune voci del log di audit mancavano per la bot distribuzione e se un'attività padre con molti elementi figlio bot era stata distribuita, le voci visualizzate non erano corrette.
Limitazioni note
Un ha bot esito negativo quando esegue un azione che ricarica la pagina Web, ad esempio Recorder > Capture azione quando viene utilizzato per fare clic su un collegamento o > BrowserOpen azione, seguito da > BrowserRun JavaScript o > BrowserExtract source azione.

È necessario aggiungere un ritardo di almeno 5 secondi per dare al browser il tempo di caricarsi.

Un bot non riesce quando esegue il comando > BrowserChiudi azione per chiudere l'ultima Google Chrome finestra e la finestra contiene una sola scheda.

Utilizzare invece le opzioni Scheda o Tutti i browser.

Un bot può restituire solo un massimo di 3 MB a una variabile di output.

Soluzione alternativa: Archiviare bot l'output sul dispositivo, ad esempio in un file .txt. Se l'uscita deve essere condivisa su più Bot Runner, memorizzarla in un'unità condivisa.

ha Registratore AISense esito negativo se aggiorni manualmente la Registratore pacchetto versione, ad esempio importando una bot che contiene una Registratore pacchetto versione da una build più recente rispetto alla destinazione Sala di controllo. Aggiorna sempre tramite Registratore pacchetto Sala di controllo.
Se installi Google Chrome l'estensione nel Microsoft Edge browser, questo causa errori di registrazione e runtime in bot che interagiscono con il Google Chrome browser. Anche se Google Chrome l'estensione non è stata installata manualmente, le impostazioni di sincronizzazione automatica nel Microsoft Edge browser potrebbero averla installata automaticamente.

Se Google Chrome l'estensione è installata nel Microsoft Edge browser, è necessario rimuoverla Google Chrome dalla pagina edge://extensions.

Quando il flag di non distinzione tra maiuscole e minuscole per regex è abilitato per azioni che include il titolo della finestra, una ricattura della finestra dell'applicazione non riesce.
I parametri di input per le DLL non vengono passati automaticamente dal padre bot al figlio bot in Automation 360 per Metabotmigrato.

Automation Anywhere Robotic Interface (AARI)

Nuove funzioni
Nuovo Web AARI pacchetto

Utilizza Web AARI pacchetto per eseguire, azioni ad esempio, le attività di assegnazione, query e annullamento, creare ed eseguire query sulle richieste e recuperare un elenco di membri del team.

Web AARI pacchetto

Filtra per ora

Ora è possibile filtrare le richieste e le attività in base all'ora:

  • Scheda Richieste: Utilizzare le opzioni Creato e Aggiornato nella finestra Filtro per selezionare qualsiasi data.
  • Scheda Attività: Utilizzare le opzioni Task created (Attività creata) e Task updated (Attività aggiornata) nella finestra Filter (Filtro) per selezionare qualsiasi data.

Filtrare e cercare una richiesta | Filtrare e cercare un'attività

Visualizza date aggiornate
  • Utilizzare la nuova colonna Aggiornato nella scheda Richieste per visualizzare le date e l'ora dell'ultimo aggiornamento di una richiesta.
  • Utilizzare la nuova colonna Task Updated (Attività aggiornata) nella scheda Tasks (Attività) per visualizzare la data e l'ora di un'attività aggiornata l'ultima volta.
Opzioni variabili

Nella finestra Inserisci una variabile, il campo Variabile mostra ora gli elementi figlio dei riferimenti disponibili, che includono i tipi di variabile Dizionario, Lista, Record e Tabella.

Eliminare una richiesta

AARI amministratori, manager e utenti possono ora eliminare le richieste create dal AARI processo. AARI L'amministratore può eliminare qualsiasi richiesta. I AARI manager possono eliminare le richieste del team di cui sono proprietari. Gli AARI utenti possono eliminare solo le richieste create.

Eliminazione di una richiesta

Assegna automaticamente manager e utenti

Gli utenti possono ora selezionare l'opzione Auto assign this task (Assegna automaticamente questa attività) in Human Task (Attività umana) per assegnare manager o utenti all'attività. Gli utenti possono anche selezionare l'opzione Auto assign the target task to (Assegna automaticamente l'attività di destinazione a) nell'elemento Go to (Vai a) per assegnare i manager all'attività.

Creare un processo AARI

Miglioramenti agli elementi nel generatore di moduli
Aggiornamenti ai moduli interattivi
  • Utilizzare il titolo del modulo Modifica per modificare il titolo del modulo selezionato durante il bot runtime.
  • Utilizzare ora l'opzione Convalida modulo per l'elemento Tabella.

Moduli interattivi pacchetto

Caratteristiche modificate
Processo pacchetto rinominato in Web AARI pacchetto

Il processo pacchetto viene ora rinominato in Web AARI pacchetto, che include Create a Request (Crea una richiesta) azione e un nuovo azioniaggiuntivo.

Pacchetto web AARI

Miglioramento alla pagina di gestione dei processi

Nella pagina di gestione del processo, AARI l'amministratore può ora modificare i metadati del titolo e della descrizione del processo. Ora puoi aggiungere un titolo e fornire una breve descrizione del processo.

Miglioramenti alla pagina delle attività

Tutte le distribuzioni di trigger Esecutore di bot (assistite o non assistite) in coda vengono ora visualizzate nella pagina > ActivityIn progress (Attività in corso).

Attività

Casella di controllo Modifica, pulsante di opzione ed elementi del modulo a discesa nell'editor di processo

Nell'editor di processo è ora possibile modificare e aggiornare i campi Elenco di opzioni e Valore predefinito per i seguenti elementi del modulo: Casella di controllo, Pulsante di opzione e Menu a discesa.

Funzioni fisse
ID caso cloud servizio Descrizione
00678572 È ora possibile visualizzare l'intestazione di sicurezza del trasporto rigido quando si utilizza Web AARI l'interfaccia . Questo attributo informa il browser Web di convertire automaticamente i siti Web che richiedono HTTP per caricare HTTPS, invece, per rispettare la policy HTTP Strict-Transport-Security (HSTS).
-- Il campo Visualizza messaggio nell'azione If/Else coppia ora visualizza il messaggio di stato nella visualizzazione della richiesta. In precedenza, il messaggio di stato non veniva visualizzato nella visualizzazione della richiesta.
-- Quando si accede a AARI tramite l'interfaccia Web, l'ID richiesta e l'ID attività ora identificano correttamente i dati come tipo di dati numerici e li ordinano di conseguenza. In precedenza, i dati erano considerati come tipo di stringa e l'ordinamento non era appropriato.
00646148