Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Eseguire la scansione dei bots utilizzando Bot Scanner

  • Aggiornato: 8/05/2021
    • Automation 360 v.x
    • Esegui la migrazione
    • Spazio di lavoro RPA

Eseguire la scansione dei bots utilizzando Bot Scanner

Prima di eseguire la migrazione a Automation 360 devi verificare lo stato di preparazione alla migrazione dei bots. Esegui la scansione dei bots utilizzando Bot Scanner e analizza il report generato per informazioni sui comandi e le variabili utilizzati in questi bots e su quanti di questi comandi e variabili sono supportati per la migrazione.

Prerequisiti

Assicurati di soddisfare i requisiti di sistema per l'utilizzo di Bot Scanner:

  • Requisiti hardware
    Processore 2,66 GHz o superiore (64 bit)
    RAM 2 GB o superiore
    Spazio su disco 200 MB
  • Requisiti software

    Sistemi operativi: Windows 7 o versioni successive (a 32 e a 64 bit)

Procedura

  1. Scarica l'ultima versione di Bot Scanner dal sito del supporto di Automation Anywhere.
    1. Accedi a A-People Downloads page (Login required).
    2. Fai clic sul link Automation 360 v.xx <Build_number>.
      Nel link xx si riferisce al numero di versione. Ad esempio, Automation 360 v.21.
    3. Fai clic sulla cartella Installazione e configurazione.
    4. Fai clic sul file zip AAE Bot Scanner, quindi fai clic su Scarica sulla barra degli strumenti.
  2. Estrai i file dal file zip scaricato e fai doppio clic su AAE_Bot_Scanner.exe.
    Nota: Assicurati di salvare il file AAE_Bot_Scanner.exe in un percorso che non contenga un carattere a doppio byte. In caso contrario Bot Scanner rileverà un errore durante l'esecuzione.
  3. Nella finestra di dialogo Bot Scanner Automation Anywhere, immetti la posizione della cartella contenente i bots che desideri analizzare nel campo Seleziona percorso archivio.
    Importante: Devi creare una copia dell’archivio di Control Room e fornire la posizione della cartella copiata invece della cartella dell’archivio effettiva.
    1. Copia l’archivio di Control Room.
      Ad esempio, se la posizione corrente dell'archivio è C:\ProgramData\AutomationAnywhere\Server Files\Default\Automation Anywhere, devi copiare la cartella Automation Anywhere.
    2. Incolla l’archivio copiato in una posizione temporanea. Ad esempio, la cartella D:\My Bots.
      Devi specificare questa posizione (D:\My Bots) nel campo Seleziona percorso archivio nel passaggio 3.
  4. Immetti la posizione in cui desideri salvare il report generato nel campo Seleziona la cartella di destinazione.
    Nota: I file e le cartelle correlati a Bot Scanner nella cartella di destinazione vengono sovrascritti se è stata specificata la stessa posizione quando è stata utilizzato Bot Scanner in precedenza.
  5. Immetti un valore nel campo Timeout per specificare il tempo massimo che Bot Scanner deve impiegare per analizzare un bot.
    Se la scansione di un bot richiede più del valore specificato nel campo Timeout, Bot Scanner interrompe la scansione del bot e procede con la scansione degli altri bots nell'archivio.
  6. Fai clic su Crea report.
    Bot Scanner avvia l'analisi dei bots disponibili nell’archivio.

    Bot Scanner visualizza un errore se esegue la scansione di un bot creato utilizzando una versione di Enterprise Client non supportata. Devi aggiornare il bot a una versione di Enterprise Client supportata ed eseguire nuovamente la scansione del bot.

  7. Opzionale: Puoi fare clic su Arresta scansione quando Bot Scanner sta analizzando i bots per annullare l'operazione.
    Sono disponibili il report di riepilogo e i singoli report per i bots che sono stati analizzati prima dell'annullamento dell'operazione.
  8. Fai clic su Apri report per aprire il report di riepilogo nel browser predefinito dopo che Bot Scanner ha completato l'analisi di tutti i bots disponibili nell'archivio.

Fasi successive

Analisi dei report
Invia feedback