Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Come viene eseguita la migrazione di MetaBots

  • Aggiornato: 11/12/2021
    • Automation 360 v.x
    • Esegui la migrazione
    • Spazio di lavoro RPA

Come viene eseguita la migrazione di MetaBots

Quando esegui la migrazione di un MetaBot a Automation 360, bots viene creato un equivalente per la varie logica disponibile in MetaBot, ad eccezione delle schermate dell'applicazione. Dopo aver eseguito correttamente la migrazione, ogni logica in un file .mbot viene convertita in un file TaskBot.

Un MetaBot contiene asset e logica. Gli asset sono le schermate dell'applicazione o DLL utilizzate per automatizzare un'attività su un'applicazione. La logica è un set di comandi per eseguire un'operazione e interagire con altre logiche e bots.

Il processo di migrazione esegue le seguenti operazioni:
  • Converte la logica MetaBot nella TaskBots corrispondente.
  • Mantiene la struttura della cartella di MetaBots dopo la migrazione. Le nuove cartelle create in Automation 360 contengono TaskBots per ogni logica migrata a Automation 360.
  • Aggiorna il TaskBots che utilizza la logica MetaBot per fare riferimento alla nuova TaskBots creata per la logica MetaBot migrata.

    Non è necessario aggiornare TaskBots manualmente.

Funzionalità come l'uso di DLL, variabili di input e output e l'autorizzazione Esegui che erano disponibili solo per MetaBots sono ora disponibili per tutti i TaskBots.

Utilizzeremo il seguente MetaBot per spiegare come viene migrata a Automation 360:
  • Nome MetaBot: MetaTask
  • Risorse:
    • Schermata di accesso
    • General.dll
    • DLL\Binary.dll
  • Logica:
    • Comune
    • Process1\Connect
    • Process1\Disconnect
    • Process1\Operations\Numeric

Vantaggi dei TaskBots riutilizzabili in Automation 360

La tabella seguente elenca i vantaggi derivanti dal riutilizzo di TaskBots in Automation 360 rispetto ai MetaBots in Enterprise 11:
TaskBots riutilizzabili in Automation 360 MetaBots v11
Per risparmiare tempo, puoi utilizzare il componente Finder per accedere a un bot figlio con meno clic. Vai a Editor > Finder per navigare fino al bot figlio. Per poter raggiungere il bot figlio, devi selezionare TaskBot > Esegui.
Puoi cercare i bots figlio sia nell'area di lavoro privata che in quella pubblica per utilizzarli in TaskBots. Per utilizzare un bot figlio in TaskBots, devi eseguire il download di MetaBots nell'archivio locale.
Per ogni attività è necessario distribuire solo una Logic specifica, con un conseguente risparmio di tempo e larghezza di banda. L'intero MetaBot viene distribuito nella macchina Bot Runner anche se solo una Logic è utilizzata nell'attività.
Fornisce un RBAC migliore, che consente di personalizzare le autorizzazioni. MetaBots consente di avere le stesse autorizzazioni per tutte le Logic, anche in presenza di più Logic distribuite in cartelle diverse.

Processo di migrazione MetaBot

Il sistema crea una cartella con lo stesso nome di MetaBot all'interno della cartella My MetaBots disponibile nella cartella Bot e viene mantenuta la stessa struttura di cartelle di Enterprise 11. Ad esempio, se la struttura di cartelle in Enterprise 11 è Accounts/Tax/MetaTask.mbot, il sistema mantiene la struttura di cartelle di Accounts/Tax/MetaTask.mbot. Tutti i componenti di un MetaBot vengono archiviati nella cartella creata per tale MetaBot. In questo esempio, il sistema crea la cartella MetaTask nella cartella Bots\My MetaBots e archivia tutti i componenti MetaBot in tale cartella.

I bots Enterprise 10 che richiamano direttamente le DLL e le schermate in un MetaBot senza utilizzare la logica MetaBot vengono migrati a TaskBots e actions equivalenti in Automation 360. In Enterprise 10, se una DLL che restituisce un elenco o parametri di tipo array e l'output di tale DLL è mappato con un parametro di tipo valore, viene aggiunto uno spazio aggiuntivo all'inizio del valore di output. Lo spazio aggiuntivo non si somma al valore di output dopo la migrazione di bot.

10.1 MetaBots che utilizzano funzioni DLL in grado di supportare parametri di input di tipo lista e matrice monodimensionale e che sono mappati con parametro di tipo matrice. In tali casi, è necessario inserire l'indice di riga e di colonna per specificare il valore da restituire. Dopo la migrazione, l'indice di riga viene considerato come numero di colonna.
Nota: Per bots aggiornati da 10.1 a 10.3.5 e quindi migrati a Automation 360, Bot Migration Wizard non mostra la dipendenza sulla pagina Bot e bot dipendenti. Per tale tipo di bots, devi migrare i MetaBots prima di migrare i TaskBots che stanno richiamando quei MetaBots.

Migrazione delle DLL

Il sistema non mantiene la struttura della cartella per le risorse al fine di mantenere i riferimenti tra le DLL. Per l'esempio precedente, General.dll e Binary.dll sono memorizzati nella cartella MetaTask anche se Binaary.dll è memorizzato nella sottocartella DLL.

Migrazione delle schermate

Ogni schermata in un MetaBot viene convertita in una variabile Windows e il actions eseguito sullo schermo viene migrato all'equivalente actions in Automation 360.

La tabella seguente elenca le schermate che è possibile migrare a Automation 360:
Browser Internet Explorer

Google Chrome (solo per il tipo di riproduzione oggetto)

Tipo di schermata Standard
Tecnologia Java, HTML, MSAA, .Net, UI Automation (solo per il tipo di riproduzione oggetto)
Tipo di riproduzione Oggetto, immagine, coordinata

Puoi eseguire la migrazione di MetaBots con schermate acquisite nell'ambiente Citrix da applicazioni basate su Java, UI Automation e MSAA.

Gli oggetti collegati in una schermata MetaBot che vengono acquisiti utilizzando il tipo di riproduzione oggetto vengono migrati a action Acquisisci di Recorder package. L'oggetto di origine viene visualizzato nella scheda Principale e l'oggetto collegato viene visualizzato nella scheda Ancoraggio dell'azione Acquisisci.

La tabella seguente fornisce informazioni sulle azioni eseguite su un oggetto tipo di riproduzione oggetto e l'oggetto collegato tipo di riproduzione testo disponibile nella schermata viene migrato alle azioni equivalenti in Automation 360:
Tipo di riproduzione Enterprise 11 Azione Automation 360 Azione
Oggetto Ottieni proprietà, Ottieni elementi totali, Ottieni indice selezionato, Ottieni testo selezionato, Seleziona elemento per testo, Seleziona elemento per indice, Fai clic, Fai clic con il tasto sinistro del mouse, Fai clic con il tasto destro del mouse, Fai doppio clic, Imposta testo, Aggiungi testo, Ottieni proprietà, Seleziona, Deseleziona, Toggle, Espandi, Seleziona, Ottieni stato, È stata eseguita la migrazione a action Acquisisci di Recorder package.

I comandi GetAllChidrenName e GetAllChidrenValue in Enterprise 11/Enterprise 10 restituiscono valori di variabile di tipo stringa. In Automation 360, restituiscono valori di elenco. Il processo di migrazione unisce i valori dell'elenco e li archivia in una variabile di stringa per mantenere comportamenti bot coerenti tra le versioni.

Il comando Clonazione dell'oggetto con l'azione Esporta in CSV in Enterprise 11/Enterprise 10 viene migrato in:
  • action Acquisisci di Recorder package.

    action salva la data acquisita in una variabile tabella.

  • action Scrivi su file di Data Table package.

    action vengono salvati dalla variabile della tabella nel file CSV.

La tabella seguente fornisce informazioni sulle azioni eseguite su un oggetto tipo di riproduzione immagine oggetto collegato tipo di riproduzione immagine disponibile nella schermata viene migrato alle azioni equivalenti in Automation 360:
Tipo di riproduzione Enterprise 11 Azione Automation 360 Azione
Immagine Fai clic con il tasto sinistro È stata eseguita la migrazione a action Trova la finestra nella finestra di Image Recognition package con Clic con Clic con il tasto sinistro selezionato dall'elenco Azione.
Fai clic con il tasto destro È stata eseguita la migrazione a action Trova la finestra nella finestra di Image Recognition package con Clic con il tasto destro selezionato dall'elenco Azione.
Fai doppio clic È stata eseguita la migrazione a action Trova la finestra nella finestra di Image Recognition package con Doppio clic selezionato dall'elenco Azione.
Clic centrale È stata eseguita la migrazione a action Trova la finestra nella finestra di Image Recognition package con Clic con Clic con il tasto sinistro selezionato dall'elenco Azione.
Imposta testo Migrazione a:
  • action Trova la finestra nella finestra di Image Recognition package con Clic con il tasto sinistro selezionato dall'elenco Azione.
  • action Ritardo di Delay package con il ritardo Regolare impostato su 500 millisecondi.
  • action Simula sequenze di tasti di Simulate keystrokes package.
Ottieni testo È stata eseguita la migrazione a action Acquisisci area di OCR package.
La tabella seguente fornisce informazioni sulle azioni eseguite su un oggetto tipo di riproduzione coordinata l'oggetto collegato tipo di riproduzione coordinata disponibile nella schermata viene migrato alle azioni equivalenti in Automation 360:
Tipo di riproduzione Enterprise 11 Azione Automation 360 Azione
Coordinata Clic È stata eseguita la migrazione a action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante sinistro e Clic selezionate.
Fai clic con il tasto sinistro È stata eseguita la migrazione a action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante sinistro e Clic selezionate.
Fai clic con il tasto destro È stata eseguita la migrazione a action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante destro e Clic selezionate.
Clic centrale È stata eseguita la migrazione a action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante centrale e Clic selezionate.
Fai doppio clic È stata eseguita la migrazione a action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante sinistro e Doppio clic selezionate.
Imposta testo Migrazione a:
  • action Clic di Mouse package con le opzioni Pulsante sinistro e Clic selezionate.
  • action Ritardo di Delay package con il ritardo Regolare impostato su 500 millisecondi.
  • action Simula sequenze di tasti di