Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Migrazione manuale a Automation 360 Cloud

  • Aggiornato: 11/23/2020
    • Automation 360 v.x
    • Esegui la migrazione
    • Spazio di lavoro RPA
    • Flusso di processo

Migrazione manuale a Automation 360 Cloud

Se si desidera migrare da 11.x o 10.x a Automation 360 Cloud ma non si desidera far parte del MEAP (Migration Early Adopter Program), è possibile eseguire una migrazione manuale. È necessario creare manualmente gli utenti, i ruoli, le autorizzazioni e altre entità richieste da migrate bot per l'esecuzione.

Prerequisiti

Assicurati di aver ottenuto una licenza per Automation 360 Cloud.

Procedura

  1. Pianificate la vostra migrazione:
    • Rivedi le Automation Anywhere Enterprise versioni 11.x 10.x e supportate per la migrazione a Automation 360.

      Versioni supportate per la migrazione

    • Utilizza Scanner di bot per analizzare bot e identificare i comandi e le variabili utilizzati in bot che sono supportati per la migrazione in Automation 360.

      Utilizzo di Scanner di bot

  2. Prepararsi per la migrazione:
  3. Carica il bot:
    Fasi della versione
    11.x Importazione di un bot
    10.x
    1. Caricamento o scaricamento di bot, flussi di lavoro e dipendenze

      bot vengono caricati nel workspace privato in Automation 360. Assicurati di aver creato la stessa struttura di cartelle nel workspace pubblico come in 10.x Sala di controllo. È necessario caricare tutti i file dipendenti bot e altri file richiesti dal caricato bot per l'esecuzione corretta in Automation 360. Tutti i botcaricati, i relativi dipendenti bote gli altri file richiesti devono essere archiviati nella stessa cartella in Automation 360 come in 10.x.

    2. Archiviare i caricati bot disponibili nell'area di lavoro privata.

      Archivia un bot

  4. Esegui la migrazione di bot in Automation 360.
  5. Verificare che la migrazione sia completata:
Invia feedback