Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Migrazione dei bots di Enterprise

  • Aggiornato: 2021/12/08
    • Automation 360 v.x
    • Esegui la migrazione
    • Spazio di lavoro RPA

Migrazione dei bots di Enterprise

Il processo di migrazione dei bot utilizza Bot Migration Wizard per convertire i bots Enterprise 11 o Enterprise 10 (TaskBots e MetaBots) in formato .atmx e .mbot nel formato .bot utilizzato in Automation 360 e carica i bots migrati correttamente nello spazio di lavoro pubblico di Control Room.

Prerequisiti

Assicurati di aver completato tutte le attività preliminari per la migrazione dei bots: Attività di prerequisito per la migrazione bots.

Durante la migrazione, tutte le dipendenze manuali dei bots vengono automaticamente convertite in dipendenze di Control Room. L'azione Scarica file di Control Room consente di scaricare queste dipendenze da Control Room nelle rispettive posizioni.

Durante la migrazione, tutte le dipendenze manuali dei bots vengono automaticamente convertite in dipendenze di Control Room. L'azione Copia file di Control Room consente di copiare queste dipendenze da Control Room nelle rispettive posizioni.

Procedura

  1. Accedi all'ambiente di gestione temporanea di Automation 360.
  2. Fai clic su Amministrazione > Migrazione.
    Nota: Se hai eseguito la migrazione dei bots da Enterprise 10 a Enterprise 11, le informazioni relative a tale migrazione non saranno visualizzate nella pagina Elenco di migrazione.
    Navigazione alla procedura guidata per la migrazione del bot
  3. Nella schermata Bot Migration Wizard, fai clic su Esegui la migrazione dei bot.
  4. Immetti le informazioni nella pagina Impostazioni.
    OpzioneAzione
    Nome Immetti un nome di migrazione o utilizza quello predefinito. Il nome della migrazione predefinito mostra il nome dell'utente connesso, la data corrente e il timestamp.
    Descrizione Consente di immettere una descrizione per la migrazione.
    Sovrascrivi se esiste un bot con lo stesso nome Seleziona questa opzione per sovrascrivere un bot esistente se nella cartella esiste un bot con lo stesso nome.
    Usa il comportamento legacy della "Riga Cella Excel" Seleziona questa opzione se stai effettuando la migrazione da una versione precedente alla versione 11.3.0 o desideri mantenere il comportamento legacy della variabile di sistema Riga Cella Excel.
    Impostazioni server di posta elettronica EWS Seleziona questa opzione se in Enterprise 11 è stato utilizzato EWS. Se hai selezionato questa opzione, compila i seguenti campi:
    • Nome del dominio: Questo campo è precompilato con il valore globale predefinito.
    • Versione Exchange: Seleziona un'opzione dall'elenco per specificare la versione del server EWS configurato in Enterprise 11.
    • Tipo di autenticazione: Seleziona un'opzione dall'elenco per specificare il tipo di autenticazione impostato per il server EWS configurato in Enterprise 11.
    La scheda delle impostazioni della procedura guidata per la migrazione del bot
  5. Fai clic su Avanti.
  6. Seleziona i bots e le cartelle che contengono i bots (TaskBots e MetaBots) che desideri migrare.
    La possibilità di selezionare una cartella elimina lo sforzo richiesto per selezionare i singoli bots da tale cartella.
    • Se hai selezionato una cartella, tutte le sottocartelle all'interno di tale cartella e i bots all'interno di queste sottocartelle vengono selezionati automaticamente per la migrazione.
    • Se la cartella è vuota, il processo di migrazione rileva un errore.
    La colonna Ultima migrazione indica quando il bot è stato migrato in precedenza. N/A (N/D) indica che il bot non è stato migrato in precedenza.
    La scheda bot nella procedura guidata per la migrazione del bot
  7. Fai clic su Avanti.
  8. Seleziona uno o più nomi utente dall'elenco per eseguire la migrazione e fai clic sulla freccia destra.
    I nomi utente possono visualizzare il messaggio Scelto in fase di esecuzione o il nome del dispositivo nella colonna Dispositivo. Un nome del dispositivo indica il dispositivo registrato per tale utente. L'impostazione Scelto in fase di esecuzione viene visualizzata quando un utente non dispone di un dispositivo predefinito, ad esempio nel caso in cui un utente non abbia registrato un dispositivo e un amministratore di sistema gliene abbia assegnato uno. Devi configurare un dispositivo predefinito per tutti i Bot Runners selezionati.
    • I Bots vengono distribuiti tra utenti di Bot Runner selezionati in un metodo round-robin.
    • Il primo utente di Bot Runner dell'elenco selezionato è il primo utilizzato.
    • Un bot padre e le relative dipendenze vengono assegnate a un singolo utente Bot Runner.
    Seleziona Bot Runner dalla scheda Bot Runner
  9. Fai clic su Avanti.
  10. Opzionale: Prima di eseguire la migrazione, rivedi i TaskBots e i MetaBots dipendenti nella pagina Bot e bot dipendenti.

    Se hai selezionato una cartella e bots dalla pagina Bot, tale cartella e le dipendenze dei bots selezionati vengono visualizzate nella tabella.

    I bots (TaskBots e MetaBots) vengono migrati prima del bot primario.
    La tabella mostra il bot primario nella parte inferiore con le relative dipendenze in quella superiore. Ad esempio, le seguenti informazioni indicano che Sample05.atmx ha una dipendenza su Sample04.atmx e Sample04.atmx ha una dipendenza su MessageBox.atmx e MetaTask.mbot.
    Tipo Nome Percorso
    MetaBot (mbot) MetaTask.mbot Bots\I miei Metabot\MetaTask.mbot
    TaskBot (atmx) MessageBox.atmx Bots\MyTasks\MessageBox.atmx
    TaskBot (atmx) Sample04.atmx Bots\MyTasks\Sample04.atmx
    TaskBot (atmx) Sample05.atmx Bots\MyTasks\Sample05.atmx
  11. Fai clic su Esegui la migrazione dei bot.
    Il sistema verifica se l'utente che ha avviato la migrazione e gli utenti Bot Runner selezionati dispongono delle autorizzazioni necessarie per eseguire la migrazione. Il sistema verifica se tutte le seguenti autorizzazioni sono concesse all'utente che esegue la migrazione e ai Bot Runners selezionati:
    • Utente che esegue la migrazione:
      • Autorizzazione Visualizza migrazione
      • Autorizzazione Gestisci migrazione
      • Autorizzazione per le cartelle contenenti i bots e MetaBots da migrare
      • Ruolo che ha accesso ai Bot Runners che desideri selezionare per l'esecuzione della migrazione (nella pagina Amministrazione > Migrazione > Esegui come)
      • Autorizzazione Visualizza e modifica il valore degli attributi di TUTTE le credenziali
    • Bot Runners:
      • Licenza Bot Runner non assistito
      • Stato Accesso automatico impostato
      • Autorizzazione Consenti a un utente esecutore di bot di eseguire migrazioni
      • Autorizzazione Crea attributi standard per una credenziale
      • Autorizzazione Crea cartella
      • Autorizzazione Visualizza pacchetto
      • Autorizzazione Registra dispositivo
      • Autorizzazioni Visualizza i miei bot ed Esegui i miei bot
      • Autorizzazioni Archivia ed Estrai per le cartelle Le mie attività e I miei Metabot in Automation 360
    Se una delle autorizzazioni richieste non viene concessa, il sistema visualizza tali autorizzazioni nei risultati della convalida. Devi concedere le autorizzazioni necessarie e riavviare il processo di migrazione.
    Se agli utenti vengono concesse tutte le autorizzazioni richieste, il sistema inizia la migrazione dei bots selezionati e dei bots dipendenti.
    Dopo la migrazione, il sistema carica i bots migrati correttamente, i dati Bot Insight associati e i dashboard pubblicati nello spazio di lavoro pubblico di Control Room Automation 360 (nella stessa cartella in cui è disponibile il file .atmx). Nello spazio di lavoro pubblico vengono memorizzate solo le migrazioni dei bot avviate da Control Room.
    I dettagli degli errori di convalida per ogni bot sono visualizzati nei risultati della migrazione dei bot. I dettagli dell'errore includono il numero di riga, i dettagli dell'errore, il motivo e le raccomandazioni.

    I risultati della migrazione dei Bot mostrano il numero di bots migrati, insieme ai loro stati individuali. Fai clic sulla colonna Stato per filtrare i bots con stati specifici per una rapida analisi.

    Nella colonna Motivi, fai clic sull'opzione Visualizza problemi con la migrazione per vedere in dettaglio i motivi dell'errore. La finestra di dialogo Visualizza problemi con la migrazione visualizza il numero di riga in cui si è verificato l'errore, un riepilogo dell'errore e un rapporto dettagliato dell'errore per la revisione da parte dell'utente.

    1. Estrai il bot per eseguire la migrazione dei dashboard privati associati a tale bot.
      I dashboard privati vengono migrati solo per l'utente che ha estratto il bot associato per la prima volta.
    2. Visualizza le attività di migrazione in corso dalla pagina Attività > In corso.
    Esamina le dipendenze dei bot selezionati e migra i bot.

Fasi successive

Verificare la migrazione bot | Visualizza i rapporti di migrazione
Invia feedback