Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Come vengono copiati i dati di 10.x in Automation 360

  • Aggiornato: 7/22/2021
    • Automation 360 v.x
    • Migra
    • Spazio di lavoro RPA

Come vengono copiati i dati di 10.x in Automation 360

Gli utenti, i ruoli, le licenze, le credenziali, i bot e le pianificazioni di 10.x vengono copiati in Automation 360 come parte del processo di copia dei dati.

I dati di 10.x vengono copiati nel seguente ordine:
  1. Ruoli
  2. Utenti
  3. Credenziali
  4. Bot
  5. Programmi

Se il processo di copia salta un elemento della sequenza per qualsiasi motivo, anche tutti gli elementi correlati saranno ignorati e non verranno migrati. Ad esempio, se il ruolo Bot_Manager non viene migrato e l'utente Jane_Smith appartiene solo a tale ruolo, anche l'account utente e le credenziali di bot o i programmi associati a tale ruolo non vengono migrati.

10.x elementi Come vengono copiati gli elementi di 10.x in Automation 360
Utenti

Quando si copiano gli utenti di 10.x per la prima volta, se il sistema rileva in Automation 360 un utente con lo stesso nome, il processo di migrazione rinomina il nome utente 10.x aggiungendo un suffisso come _1, _2 e così via, quindi copia l'utente rinominato in Automation 360. Ad esempio, un nome utente Jane_Smith duplicato viene rinominato come Jane_Smith_1 in Automation 360. Le successive operazioni di copia dei dati salteranno i dati utente precedentemente migrati.

Per gli utenti di Active Directory, il sistema non esegue la migrazione degli utenti duplicati. Se un utente di dominio con lo stesso nome esiste già in Automation 360, il processo di migrazione ignora tale utente e le relative dipendenze.

Ruoli

La prima volta che si copiano i ruoli di 10.x, il processo di migrazione gestisce i ruoli di sistema duplicati e i ruoli personalizzati in modo differente. Il processo di migrazione mappa i ruoli di sistema di 10.x ai ruoli di sistema di Automation 360. Ad esempio, i ruoli Admin e Basic di 10.x vengono mappati rispettivamente al ruolo AAE_Admin e al ruolo AAE_Basic.

Se in 10.x e Automation 360 esiste un ruolo personalizzato con lo stesso nome, il processo di migrazione lo rinomina aggiungendo un suffisso come _1, _2 e così via, quindi copia il ruolo rinominato in Automation 360. Ad esempio, un ruolo Sales_Operations duplicato viene rinominato come Sales_Operations_1 in Automation 360.

Le successive operazioni di copia dei dati salteranno i ruoli precedentemente migrati.

Licenze

Il processo di migrazione esegue automaticamente la migrazione delle licenze allocate all'utente, ma queste non vengono visualizzate nel report di migrazione. Se la Sala di controllo di Automation 360 ha un numero di licenze di Creatore di bot o di Esecutore di bot inferiore rispetto a 10.x Sala di controllo e tutte le licenze di Automation 360 sono state utilizzate, agli utenti appena migrati non verrà allocata alcuna licenza. Il sistema esegue la migrazione di questi utenti e dei dati correlati senza assegnare nuove licenze.

Credenziali

Per le credenziali di sistema associate a un utente migrato, il sistema esegue la migrazione solo delle credenziali di sistema Impostazioni e-mail e Impostazioni accesso automatico.

Per le credenziali create dall'amministratore di Sala di controllo, il sistema crea l'armadietto AAE_10x_Credentials in Automation 360 Archivio credenziali e aggiunge le credenziali da 10.x come credenziali standard. Il sistema assegna l'utente che migra i dati di 10.x come proprietario dell'armadietto AAE_10x_Credentials e tutti i ruoli personalizzati come consumatori dell'armadietto. Se un armadietto con il nome AAE_10x_Credentials esiste già in Automation 360, il sistema aggiunge le credenziali migrate in tale armadietto.
Nota:
  • La migrazione delle credenziali con oltre 50 attributi non è supportata.
  • Agli utenti con il solo ruolo AAE_Basic assegnato in 10.x deve essere concesso un ruolo personalizzato in Automation 360 per poter essere un consumatore dell'armadietto AAE_10x_Credential.
Per Metabot che contengono schermate come risorse e utilizzano variabili di tipo password in queste schermate, le variabili di tipo credenziale equivalenti vengono create in Automation 360. Se la variabile di tipo password in MetaBot è una variabile di input e un valore per tale variabile viene trasferito dalla variabile padre bot a 10.x, completa la seguente procedura prima di eseguire i bot migrati:
  1. Crea le credenziali con l'opzione Standard selezionata come input.
  2. Crea un armadietto e utilizza le credenziali create nel passaggio precedente di tale armadietto.
  3. Nel padre migrato bot, utilizza le credenziali create per trasferire tali credenziali al figlio bot.
Se è stata utilizzata una variabile matrice all'interno di un loop per trasferire più valori alla variabile di tipo password utilizzata in MetaBot, la migrazione bot utilizza la credenziale creata per trasferire un singolo valore.
Bot Se un bot con lo stesso nome esiste in 10.x e Automation 360, il processo di copia dei dati ignora la migrazione del bot e il programma associato.I comandi che utilizzano le variabili delle credenziali in 10.x bot utilizzano l'armadietto AAE_10x_Credentials dopo la migrazione.
Se 10.x Sala di controllo è configurato con il controllo della versione SVN, il processo di copia dei dati copia anche la versione più recente di ciascun bot, comprese le dipendenze dall'archivio 10.x all'archivio Automation 360. Utilizza la procedura guidata bot per la migrazione di 10.x bot a Automation 360. Tuttavia, la cronologia delle versioni di bot e delle relative dipendenze non viene copiata né migrata.
Nota: La migrazione della versione di produzione di 10.x bot non è attualmente supportata. Come soluzione alternativa, rendi o imposta la versione di produzione corrente di bot come versione più recente, quindi migra i bot.
Programmi

Se esistono programmi duplicati in entrambi gli ambienti, il programma duplicato viene migrato e darà come risultato due programmi con lo stesso nome in Automation 360.

La migrazione dei programmi non riesce se l'utente associato non esiste in Automation 360.

Invia feedback