Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Lista di controllo di post-installazione

  • Aggiornato: 9/01/2021
    • Automation 360 v.x
    • Installa
    • IQ Bot

Lista di controllo di post-installazione

Verificare se IQ Bot è installato, verificare che i servizi IQ Bot siano in esecuzione utilizzando le API di controllo dell'integrità e registrazione IQ Bot su Control Room.

Passaggio 1: Verifica di IQ Bot nel pannello di controllo
Verifica che l'elemento Automation Anywhere IQ Bot sia presente in Pannello di controllo > Programmi > Programmi e funzionalità del computer in cui IQ Bot è installato.
Passaggio 2: Verifica che i servizi cognitivi Automation Anywhere siano in esecuzione

Assicurati che i seguenti servizi siano installati sul computer in cui IQ Bot è installato e che lo stato dei servizi sia impostato su In esecuzione nella finestra dei servizi di Microsoft Windows.

Per visualizzare l'elenco dei servizi attualmente in esecuzione, apri services.msc utilizzando Start > Esegui.

  • Automation Anywhere Cognitive Alias
  • Automation Anywhere Cognitive Application
  • Automation Anywhere Cognitive Classifier Service
  • Automation Anywhere Cognitive Console
  • Automation Anywhere Cognitive File Manager
  • Automation Anywhere Cognitive Gateway-2
  • Automation Anywhere Cognitive MLScheduler Service
  • Automation Anywhere Cognitive MLWeb Service
  • Automation Anywhere Cognitive Projects
  • Automation Anywhere Cognitive Report
  • Automation Anywhere Cognitive Validator
  • Automation Anywhere Cognitive Visionbot Manager
  • Automation Anywhere Cognitive VisionbotEngine Service
Passaggio 3: Esecuzione di un controllo dell'integrità
Utilizza l'API di controllo dell'integrità per verificare il servizio richiesto. I dettagli della richiesta/risposta dell'API di controllo dell'integrità sono descritti nella seguente tabella.

Richieste

Nella tabella seguente sono elencate le richieste API inviate per eseguire un controllo dell'integrità dei diversi servizi IQ Bot:

Nome servizio URL
Alias http://<hostname/IP>:9997/healthcheck
Application Service http://<hostname/IP>:9002/healthcheck
Project Service http://<hostname/IP>:9999/healthcheck
FileManager Service http://<hostname/IP>:9996/healthcheck
Visionbot http://<hostname/IP>:9998/healthcheck
Validator Service http://<hostname/IP>:9995/healthcheck
Report Service http://<hostname/IP>:9992/healthcheck
Gateway Service http://<hostname/IP>:8100/healthcheck
Frontend or Console Service http://<hostname/IP>:3000/healthcheck
MLWeb Service http://<hostname/IP>:9991/healthcheck

Nell'elenco della tabella, sostituire <hostname/IP> con il nome host/indirizzo IP di IQ Bot per creare la richiesta API di controllo dell'integrità utilizzando un browser Web sul computer su cui IQ Bot è installato.

Ad esempio, se IQ Bot è accessibile all'indirizzo http://localhost:3000, è possibile accedere al controllo dell'integrità di FileManager utilizzando questo URL: http://localhost:9996/healthcheck.

Risposte

Una tipica risposta di operazione completata è illustrata nel seguente esempio di codice:

Subsystem

Application: <Service Name>

Status: OK

Application uptime: 0d 3h 45m 6s

Version: 1.2.0-RELEASE

Branch: RC-5.2-1

GIT #: d88e59c0435c3a836bb47cd586081205564904c5

Build Time: 2018-02-17T09:26:52.523Z

Dependencies:

Database Connectivity: OK

MessageQueue Connectivity: OK

Project: OK

VisionBot: OK

**<Service Name> potrebbe essere alias, applicazione, filemanager, progetto, report, gateway, validator o visionbot.

Dependencies: elenca lo stato di tutti i servizi dipendenti, ad esempio il database e la coda dei messaggi del servizio ispezionato.

Passaggio 4: Verifica del database
Il sistema crea il database IQBot.
Accedi al database utilizzando <dbusername> e <dbpasswd> per verificare i nomi dei database e delle tabelle utilizzando <hostname>, <dbusername>e <dbpasswd>.
Passaggio 5 (facoltativo): Creazione dei certificati appropriati e configurazione delle impostazioni HTTP e HTTPS
Creazione di un certificato autofirmato con il nome alternativo del soggetto
Configurazione di IQ Bot con HTTP e HTTPS
Passaggio 6: Registrati
È necessario registrare IQ Bot con Control Room prima di poter iniziare a utilizzare IQ Bot.
Registrazione di IQ Bot con Control Room
Se la registrazione non riesce:
per risolvere il problema, procedi come indicato nelle pagine seguenti:
  1. Annullamento della registrazione di IQ Bot da Control Room
  2. Risoluzione dell'errore di registrazione di IQ Bot
Avanti: Accedi e imposta Control Room
Crea e registra gli utenti specifici IQ Bot in Control Room. Ulteriori informazioni sui ruoli e sulle autorizzazioni di accesso di IQ Bot:
Ruoli e autorizzazioni
Invia feedback