Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Installazione di IQ Bot in modalità Personalizzazione

  • Aggiornato: 12/06/2021
    • Automation 360 v.x
    • Installa
    • IQ Bot

Installazione di IQ Bot in modalità Personalizzazione

Puoi utilizzare la modalità Personalizzazione per installare IQ Bot con i dettagli di configurazione.

Procedura

  1. Esegui il file di installazione Automation_A360_IQ_BOT_<build number>.exe come amministratore.
    Per tutte le installazioni per IQ Bot Version 6.5 e successive, Microsoft SQL Server 2012 Native Client - QFE viene installato automaticamente.
  2. Per le installazioni eseguite per la prima volta, potrebbe essere necessario riavviare il server dopo il completamento del processo. Se necessario, riavvia il processo di installazione di IQ Bot.
  3. Nella procedura di installazione guidata di Automation Anywhere IQ Bot, fai clic su Avanti.
    1. Fai clic su Avanti nella finestra Prerequisiti.
  4. Leggi il contratto di licenza, accetta i termini e fai clic su Avanti.
    IQ Bot esegue una verifica pre-installazione.

    Viene visualizzata la schermata di pre-installazione, in cui sono mostrate le applicazioni che non hanno la versione richiesta e le porte necessarie insieme ai servizi che occupano tali porte.

  5. Se la verifica di pre-installazione non riesce, disinstalla il software indicato e libera le porte richieste.
    1. Fai clic su Riprova.
    2. Quando la verifica di pre-installazione restituisce un esito positivo, fai clic su Avanti.
    Viene visualizzata la pagina Tipo di installazione con le opzioni Express e Personalizzata.
    Nota: L'installazione Express installa IQ Bot basato su HTTP senza il supporto di Active Directory.
  6. Seleziona l'opzione Personalizzazione e fai clic su Avanti.
  7. Nella finestra Configurazione database, aggiungi i seguenti dettagli:
    1. Nome host o IP: immetti il nome host o l'indirizzo IP.
      Nota: Il carattere di sottolineatura non è accettato nel nome host.
    2. Porta: immetti il numero della porta.
      Nota: Se un database Microsoft Windows SQL Server Express è installato localmente sul computer di destinazione, il nome host viene popolato automaticamente come localhost e la porta come 1433.
  8. Immetti i seguenti dettagli del server di database nella finestra Configurazione database e fai clic su Avanti.
    OpzioneDescrizione
    Opzione 1 Specifica le credenziali utente di Microsoft Windows SQL Server per accedere al server di database.
    Opzione 2 Se selezioni la casella di controllo Usa autenticazione Windows, non è necessario fornire le credenziali di Microsoft Windows per accedere al server di database poiché il programma di installazione le rileva automaticamente.
    Viene visualizzato il messaggio di errore Impossibile connettersi a SQL Server con la configurazione specificata se si verificano i seguenti scenari:
    • Il nome/l'indirizzo IP del server e il numero di porta sono errati
    • Le credenziali del server di database sono errate
    • I privilegi utente sono insufficienti per connettersi al database
    Notes:
    • Quando installi IQ Bot, configura le credenziali di un database appena ospitato su Microsoft Azure SQL PaaS. Possono essere necessari fino a 300 secondi per verificare le credenziali e passare alla schermata successiva. Tuttavia, se il database in sede per IQ Bot è già stato migrato prima dell'installazione di Microsoft Azure SQL PaaS, non ci sarà alcun ritardo durante la configurazione del database.
    • IQ Bot non supporta la logica di ripetizione per Microsoft Azure SQL PaaS. Evita di utilizzare IQ Bot durante gli eventi di manutenzione pianificata sul database Microsoft Azure SQL.
    • Quando IQ Bot e l'istanza di database esistono già, IQ Bot viene installato di nuovo e durante l'installazione IQ Bot esegue l'istanza di database predefinita.
    • L'autenticazione Windows con il sistema locale funziona solo se l'utente NT Authority/System dispone delle autorizzazioni come amministratore di sistema.
    • La combinazione dell'account di sistema locale per le credenziali del servizio e dell'autenticazione Microsoft Windows per la connessione SQL non è supportata se per creare i database viene utilizzato il server SQL remoto.
  9. Nella finestra Configurazione servizi, seleziona la casella di controllo Account di sistema locale e fai clic su Avanti.
    • Seleziona la casella di controllo Account di sistema locale per eseguire i servizi sull'account di sistema locale.
    • Se non selezioni la casella di controllo Account di sistema locale, immetti le credenziali utente per eseguire i servizi IQ Bot.
      • Un utente amministratore di sistema valido deve autenticare Windows con le credenziali utente dei servizi.
      • Quando immetti le credenziali utente, assicurati che le credenziali siano associate a un dominio. Ad esempio: example.com/testuser. L'utente non può utilizzare questa funzione senza il dominio.
  10. Immetti i seguenti dettagli nella finestra di IQ Bot Configurazione portale e fai clic su Avanti.
    Sicurezza del portale
    Seleziona il tipo di sicurezza: HTTPS o HTTP.
    Se selezioni HTTPS, verifica che sia possibile navigare, quindi seleziona un file di certificato PFX valido dal campo Percorso certificato.

    Configurazione di IQ Bot con HTTP quando Control Room è configurato con HTTPS

    Se selezioni HTTP, passa alla fase successiva.
    Immetti una passphrase valida per il certificato nel campo Passphrase certificato.
    Configurazione del portale
    Nome host o IP Inserisci il nome host o l'indirizzo IP di IQ Bot oppure utilizza il valore predefinito compilato automaticamente, ovvero il nome di dominio completo (Fully-Qualified Domain Name, FQDN) della macchina su cui stai installando IQ Bot.
    Nota: Quest'ultimo viene compilato automaticamente per impostazione predefinita con l'FQDN della macchina su cui stai installando IQ Bot.
    Porta Inserisci il numero di porta o utilizza il valore predefinito compilato automaticamente, 3000.
  11. Nella finestra Configurazione bilanciamento del carico, esegui le seguenti operazioni:
    1. Seleziona la casella di controllo Usa come in portale IQ Bot per utilizzare lo stesso nome host e lo stesso numero di porta per il bilanciamento del carico specificati in precedenza nella finestra Configurazione portale di IQ Bot. Per impostazione predefinita, questa casella di controllo è selezionata. Lascia selezionata questa casella di controllo se sussiste una delle seguenti condizioni:
      • Stai installando IQ Bot su una sola macchina
      • Prevedi di mantenere la configurazione del bilanciamento del carico uguale a quella della pagina di IQ Bot
    2. Se i valori di configurazione per il bilanciamento del carico sono diversi dalla pagina IQ Bot, deseleziona la casella di controllo Usa come in portale IQ Bot e specifica quanto segue:
      • Nome host bilanciamento del carico: immetti il nome host o l'indirizzo IP.
      • Porta bilanciamento del carico: immetti il numero della porta.
    3. Se necessario, seleziona la casella di controllo Il bilanciamento del carico può gestire l'offload SSL, quindi fai clic su Avanti.
      Nota: Quando configuri il bilanciamento del carico, se imposti la modalità di sicurezza su HTTPS nella finestra Configurazione portale di IQ Bot, l'offload SSL è disabilitato per impostazione predefinita. Per abilitare l'offload SSL per il bilanciamento del carico, seleziona HTTP nella finestra Configurazione portale di IQ Bot.
      Di seguito sono riportate alcune opzioni di personalizzazione aggiuntive del sistema di bilanciamento del carico:
      • Se installi IQ Bot in AWS, per accedere al server IQ Bot da una posizione esterna, sostituisci il nome del gateway host con il DNS pubblico.
      • Durante la reinstallazione, il nome host del bilanciamento del carico e la porta vengono rilevati automaticamente dal programma di installazione in base ai dettagli dell'installazione precedente archiviati in Control Room. Puoi modificarli in base alle tue esigenze, in quanto questo è particolarmente utile quando installi più istanze di IQ Bot ai fini della scalabilità (perché non devi ricordare i dettagli per ogni singola istanza).
      • Quando utilizzi un certificato HTTPS nel bilanciamento del carico con un nome alias diverso dal nome host del computer (FQDN), immetti il nome alias come nome host.
      • Il programma di installazione recupera il valore dalla finestra Configurazione del Portal di IQ Bot (dalla pagina precedente), ma mostra i valori recuperati in precedenza nelle caselle di testo disabilitate di Control Room.
  12. Nella finestra Cartella di destinazione, apporta le modifiche necessarie alle cartelle di destinazione e fai clic su Avanti.
    • Percorso di installazione: seleziona un percorso di installazione diverso, se necessario.

      Il percorso di installazione predefinito è: C:\Program Files(x86)\Automation Anywhere IQ Bot <version number>\

      Da IQ Bot A360.21 in avanti: C:\Program Files (x86)\Automation 360 IQ Bot\

    • Percorso di output: seleziona il percorso di output in cui archiviare l'output. Il percorso di output può anche essere un percorso di rete condiviso. Durante la reinstallazione, il Percorso di output viene rilevato automaticamente dal programma di installazione (in base ai dettagli dell'installazione precedente memorizzati nel database di configurazione di IQ Bot). Modifica i dettagli se necessario.

      Il percorso di output predefinito è: C:\Users\Public\Documents\Automation Anywhere IQ Bot Platform\Output\

  13. Nella finestra Pronto per l'installazione del programma, verifica e rivedi le impostazioni di installazione, quindi fai clic su Installa per avviare l'installazione.
    • Alla prima installazione, durante il processo, un avviso di sicurezza di Microsoft Windows potrebbe richiedere l'autorizzazione per installare Erlang. Se richiesto, fai clic su Consenti l'accesso.
    • A volte, la finestra Avviso di sicurezza Windows non è visibile (può essere nascosta dietro altre finestre attive). Utilizza la combinazione di tasti Alt + Tab e verifica che la finestra Avviso di sicurezza Windows non sia nascosta dietro le altre finestre visibili.
  14. Fai clic su Consenti l'accesso per completare l'installazione, quindi nella finestra Installazione completata fai clic su Fine.
    Sul desktop viene creata un'icona IQ Bot.

    Se si verifica un errore durante l'avvio di IQ Bot, potrebbe essere necessario riavviare Automation Anywhere Control Room Reverse Proxy e i servizi Cognitive Console Automation Anywhere.

  15. Per Control Room, imposta il file cluster.properties come richiesto in base alla versione della release..

Fasi successive

Verifica che IQ Bot sia installato e assicurati che i servizi IQ Bot siano in esecuzione utilizzando le API di controllo dell'integrità: Lista di controllo di post-installazione

Invia feedback