Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Modello di distribuzione con ripristino di emergenza

  • Aggiornato: 2021/09/28
    • Automation 360 v.x
    • Installa
    • IQ Bot

Modello di distribuzione con ripristino di emergenza

Il modello di distribuzione con ripristino di emergenza (Disaster Recovery, DR) utilizza cluster a disponibilità elevata (High Availability, HA) distribuiti su un'area geografica.

Il ripristino di emergenza (DR) è un metodo in cui le due configurazioni di data center ad alta disponibilità (HA) sono separate geograficamente. Il vantaggio aggiuntivo di una configurazione HA in una singola posizione è che, in caso di emergenza localizzata, il data center rimosso fisicamente riprende a funzionare con tempo di inattività minimo.

Prerequisiti

Prima di eseguire il DR di IQ Bot, esamina i seguenti prerequisiti:
  • Attiva le porte in entrata e in uscita.
  • Aggiungi tutti i nomi host nelle voci del file host per tutti i nodi.
  • Verifica che i database primario e secondario siano sincronizzati.
  • Automation Anywhere Control Room e IQ Bot devono essere installati su entrambi i siti DR primario (attivo) e secondario (passivo).
  • Durante il passaggio dal server primario a quello secondario, verifica quanto segue:
    • Se il database secondario dispone dell'autorizzazione di sola lettura, il database primario dispone dell'autorizzazione di lettura/scrittura.
    • Se il database secondario dispone dell'autorizzazione di lettura/scrittura, il database primario dispone dell'autorizzazione di sola lettura.

Il seguente schema mostra la configurazione DR di IQ Bot:

IQ Bot ripristino di emergenza

In questo esempio, tutti i server hanno la ridondanza.

  • Più utenti hanno accesso al cluster di IQ Bot tramite browser web. I browser web comunicano con i cluster di IQ Bot attraverso il bilanciamento del carico.
  • Più Bot Runners comunicano con il loro cluster di IQ Bot attraverso il bilanciamento del carico.
  • La condivisione di file di Server Message Block (SMB) e Microsoft SQL Server archiviano dati dal cluster di IQ Bot. Entrambi i server vengono replicati in modo asincrono nel sito di backup con ripristino di emergenza.
  • Microsoft SQL Server utilizza la ridondanza attraverso la sincronizzazione della replica con Microsoft SQL Server in cluster sul sito di ripristino di emergenza primario.

Per il ripristino di emergenza nell'ambiente di IQ Bot:

  • Distribuisci un secondo cluster HA di IQ Bot in un data center aggiuntivo in una posizione geografica separata.

  • In caso di guasto del sito primario, esegui manualmente il ripristino di emergenza. Vedi Panoramica della procedura di failover del ripristino di emergenza.

    Nota: quando si verifica un failover in un sito di backup, è possibile che le modifiche molto recenti apportate nel sito primario vengano perse.
Vantaggi
Fornisce continuità operativa in presenza di interruzioni di corrente o perdite del data center.
Svantaggi
Comporta un aumento del carico operativo.

Per ulteriori informazioni sul benchmarking del ripristino di emergenza di IQ Bot On-Premises, contatta il Customer Success Manager (CSM) o il Partner Enablement Manager (PEM).

IQ Bot On-Premises Disaster Recovery benchmarking (A-People login required)

Invia feedback