Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Requisiti dell'archivio Control Room

  • Aggiornato: 2021/06/09
    • Automation 360 v.x
    • Esplora
    • Spazio di lavoro RPA

Requisiti dell'archivio Control Room

La posizione dell'archivio viene configurata in Control Room dopo l'installazione. Tutte le automazioni vengono memorizzate in questo archivio.

Prima di configurare l'archivio server Control Room, esamina i requisiti dell'archivio per la distribuzione di Automation 360 On-Premises.

  • Per la distribuzione a nodo singolo Control Room, l'archivio può essere una cartella locale.

    Ad esempio, C:\Automation360\Automation Anywhere Server Files.

  • Per una distribuzione Control Room a più nodi, l'archivio deve essere accessibile da tutti i nodi Control Room del cluster sulla rete.

    È possibile creare una condivisione di file e accedere all'archivio da un computer locale. Ad esempio, \\<fileserver>\\<folder>\\Automation Anywhere Server Files.

L'archivio Control Room contiene file server, quali pacchetti e file di risorse.

Microsoft Windows

Esamina i seguenti requisiti per configurare la posizione dell'archivio dei nodi del cluster:

  • Poiché Control Room utilizza il proprio account di servizio per connettersi all'archivio, è necessario disporre delle autorizzazioni di lettura/scrittura per la posizione dell'archivio.
  • Il percorso dell'archivio deve soddisfare i requisiti UNC (Universal Naming Convention).

    Per ulteriori informazioni, vedi UNC Path

  • Le dimensioni dell'archivio dipendono dai dati dell'utente.

    Per ulteriori informazioni sui requisiti di archiviazione, vedi Requisiti di server Control Room. Per le dimensioni dei file e delle cartelle supportate, vedi Distribuzioni ed esecuzioni di bot concomitanti.

    Per i requisiti di migrazione dell'archivio, contatta il rappresentante locale Automation Anywhere.

  • È possibile configurare l'archivio utilizzando i protocolli NFS (Network file System) come Microsoft Windows, file Microsoft Azure e EFS (Amazon Elastic File System) o Amazon FSx.
  • Il NAS (Network-Attached Storage) utilizza Server Message Block versione 3 (SMBv3) per le piatteforme supportate: Microsoft Windows, Amazon Web Services, Microsoft Azure, Google Cloud Platform e Linux.

Requisiti per l'archivio Control Room su Linux

  • È necessario disporre dell'autorizzazione crkernel:controloroom per installare l'archivio Control Room in /opt/automationanywhere/enterprise/appdata/.
  • L'autorizzazione per l'utente crkernel è 755 che viene attivata automaticamente quando si installa Control Room. Per qualsiasi percorso di archivio condiviso, assicurati di disporre delle autorizzazioni per la cartella come 755. Per abilitare l'autorizzazione, immetti i seguenti comandi:
    sudo chown -R crkernel:controlroom /opt/automationanywhere/enterprise/appdata
    sudo chmod -R 755 /opt/automationanywhere/enterprise/appdata
Nota: L'archivio Control Room su una macchina virtuale Linux utilizza il protocollo SSH per la connessione alla macchina virtuale stessa.
Invia feedback