Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Requisiti dell'archivio Control Room

  • Aggiornato: 2021/06/09

    Requisiti dell'archivio Control Room

    La posizione dell'archivio viene configurata in Control Room dopo l'installazione. Tutte le automazioni vengono memorizzate in questo archivio.

    Prima di configurare l'archivio server Control Room, esamina i requisiti dell'archivio per la distribuzione di Automation 360 On-Premises.

    • Per la distribuzione a nodo singolo Control Room, l'archivio può essere una cartella locale.

      Ad esempio, C:\Automation360\Automation Anywhere Server Files.

    • Per una distribuzione Control Room a più nodi, l'archivio deve essere accessibile da tutti i nodi Control Room del cluster sulla rete.

      È possibile creare una condivisione di file e accedere all'archivio da un computer locale. Ad esempio, \\<fileserver>\\<folder>\\Automation Anywhere Server Files.

    L'archivio Control Room contiene file server, quali pacchetti e file di risorse.

    Microsoft Windows

    Esamina i seguenti requisiti per configurare la posizione dell'archivio dei nodi del cluster:

    • Poiché Control Room utilizza il proprio account di servizio per connettersi all'archivio, è necessario disporre delle autorizzazioni di lettura/scrittura per la posizione dell'archivio.
    • Il percorso dell'archivio deve soddisfare i requisiti UNC (Universal Naming Convention).

      Per ulteriori informazioni, vedi UNC Path

    • Le dimensioni dell'archivio dipendono dai dati dell'utente.

      Per ulteriori informazioni sui requisiti di archiviazione, vedi Requisiti di server Control Room. Per le dimensioni dei file e delle cartelle supportate, vedi Distribuzioni ed esecuzioni di bot concomitanti.

      Per i requisiti di migrazione dell'archivio, contatta il rappresentante locale Automation Anywhere.

    • È possibile configurare l'archivio utilizzando i protocolli NFS (Network file System) come Microsoft Windows, file Microsoft Azure e EFS (Amazon Elastic File System) o Amazon FSx.
    • Il NAS (Network-Attached Storage) utilizza Server Message Block versione 3 (SMBv3) per le piatteforme supportate: Microsoft Windows, Amazon Web Services, Microsoft Azure, Google Cloud Platform e Linux.

    Requisiti per l'archivio Control Room su Linux

    • È necessario disporre dell'autorizzazione crkernel:controloroom per installare l'archivio Control Room in /opt/automationanywhere/enterprise/appdata/.
    • L'autorizzazione per l'utente crkernel è 755 che viene attivata automaticamente quando si installa Control Room. Per qualsiasi percorso di archivio condiviso, assicurati di disporre delle autorizzazioni per la cartella come 755. Per abilitare l'autorizzazione, immetti i seguenti comandi:
      sudo chown -R crkernel:controlroom /opt/automationanywhere/enterprise/appdata
      sudo chmod -R 755 /opt/automationanywhere/enterprise/appdata
    Nota: L'archivio Control Room su una macchina virtuale Linux utilizza il protocollo SSH per la connessione alla macchina virtuale stessa.
    Invia feedback