Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Aggiungere l'indirizzo IP primario per il cluster

  • Aggiornato: 2021/04/14
    • Automation 360 v.x
    • Esplora
    • Spazio di lavoro RPA

Aggiungere l'indirizzo IP primario per il cluster

Se il server Control Room dispone di più indirizzi IP o schede di interfaccia di rete (NIC), è possibile aggiornare manualmente il file cluster.properties per includere l'indirizzo IP primario.

Prerequisiti

Questa attività viene eseguita Control Room dall'amministratore. È necessario disporre dei diritti e delle autorizzazioni necessarie per completare questa attività.

  • Assicurati di disporre dell'autorizzazione per la visualizzazione e la gestione delle impostazioni.
  • Completa l'installazione della Control Room.
  • L'aggiornamento del file cluster.properties richiede un tempo di inattività, quindi assicurati di disporre di una finestra di manutenzione per quanto segue:
    • Tutti i dispositivi utente verranno disconnessi.
    • Durante la manutenzione non verranno eseguite pianificazioni.
    • Bot agent e Automation Anywhere Control Room non saranno accessibili.

Aggiorna il file cluster.properties per assicurati che il requisito del servizio di memorizzazione nella cache definisca un singolo indirizzo IP per la NIC principale della Control Room.

Completa questa attività su tutti i nodi della Control Room in un cluster ad alta disponibilità.

Procedura

  1. Individua il file cluster.properties nella tua directory Control Room.
    Ad esempio, la posizione predefinita è: C:\Program Files\Automation Anywhere\Enterprise\config\

    Se il file non esiste nella directory Control Room, crealo.

  2. Aggiungi le seguenti opzioni di proprietà al file cluster.properties: ignite.local.static.ip=<nic_ip_address>
    Ad esempio, ignite.local.static.ip=172.16.20.168
    Nota: La proprietà ignite.local.static.ip è configurata con un unico indirizzo IP della NIC principale del nodo della Control Room. È possibile riconfigurare manualmente la proprietà quando sono disponibili più indirizzi IP.
  3. Salva il file cluster.properties.
  4. Riavvia i seguenti servizi Windows Automation Anywhere:
    1. Automation Anywhere Control Room Caching
    2. Automation Anywhere Control Room Messaging
    3. Automation Anywhere Control Room Service
  5. Per essere sicuro che tutta la cache sia sincronizzata, riavvia il resto dei servizi Windows Automation Anywhere.
Invia feedback