Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Installazione di Sala di controllo su Linux

  • Aggiornato: 10/28/2020
    • Automation 360 v.x
    • Installa
    • Spazio di lavoro RPA

Installazione di Sala di controllo su Linux

È possibile avviare l'installazione di Automation Anywhere Control Room nell'ambiente Linux e completare l'installazione in Sala di controllo.

Nota: I passaggi di installazione non elencano configurazioni o requisiti specifici e pertanto la configurazione potrebbe essere diversa. Automation Anywhre non fornisce alcuna garanzia che i passaggi di installazione siano conformi alle configurazioni o ai requisiti del sistema.

Questa attività si applica alla prima installazione e agli Automation 360 In sede aggiornamenti.

Per eseguire un'installazione automatica, vedere Esecuzione dell'installazione silenziosa di Sala di controllo su Linux.

Per rimuovere Sala di controllo, vedere Disinstalla Automation 360 In sede dal server Linux.

Prerequisiti

Verificare quanto segue:

  • Il Microsoft SQL Server database è installato e in esecuzione.
  • Il server di Automation 360 installazione è connesso al Microsoft SQL Server database.

Procedura

  1. Verificare i prerequisiti di installazione.
    1. Verificare il Automation 360 In sede prerequisiti.
    2. Verificare che sia Microsoft SQL Server in esecuzione ed eseguire il comando :
      $ sudo systemctl stato mssql-server
      Se non Microsoft SQL Server è in esecuzione, installarlo.
      Nota: Le istruzioni di Microsoft SQL Server installazione si riferiscono alla Red Hat Enterprise Linux versione 8. Per la versione 7, modificare i percorsi in /rhel/7 invece di /rhel/8.
      Vedere Quickstart: Install SQL Server.
    3. Assicurarsi che i seguenti file siano disponibili:
      • Certificato SSL
      • File di licenza
    4. Scaricare il file di installazione di <linux-version>AutomationAnywhereEnterprise_A2019__<build>.bin nel server Linux da A-People Downloads page (Login required)
    5. Verificare che il server di installazione abbia accesso a Internet per aggiornare i file del kernel Linux e le librerie del sistema operativo utilizzando gli aggiornamenti Yum.
      In alternativa, configurare /etc/yum.conf sul server di installazione per utilizzare un repository locale nella rete. Il repository deve essere aggiornato prima di avviare l'installazione.
    6. A partire da Automation 360 Build 6463, Python 3.6 è obbligatorio.
  2. Accedere al server di installazione.
  3. Eseguire il comando del programma di installazione come superuser dalla shell Linux:
    1. $ sudo chmod +x <linux-version>AutomationAnywhereEnterprise_A2019__<build>.bin
    2. $ di sudo ./ AutomazioneAnywhereEnterprise_A2019_<linux-version>_<build>.bin
    La procedura guidata di installazione verifica i requisiti di installazione e procede con l'installazione.
    Suggerimento:
    • Immettere il comando Indietro per tornare a un passaggio di comando precedente.
    • Premere il tasto Invio per accettare i valori predefiniti oppure immettere un valore alternativo, quindi premere il tasto Invio.
  4. Per accettare il contratto di licenza, immettere Y.
  5. Nella schermata Transport Layer Security (TLS), configurare quanto segue:
    1. Porta HTTP della sala di controllo (impostazione predefinita: 80)
    2. Porta HTTPS della sala di controllo (impostazione predefinita: 443)
    3. Per abilitare il certificato autofirmato, immettere 1 o 2 per disabilitarlo.
    4. Per forzare il traffico HTTP su HTTPS, immettere 1 per disabilitarlo o immettere 2 per abilitarlo.
  6. Nella schermata Cluster Configuration (Configurazione cluster), immettere 1 per disabilitarlo o 2 per abilitarlo.
    • Se si sceglie di abilitare la configurazione del cluster, immettere gli indirizzi IP dei nodi del cluster. Utilizzare una virgola (,) per specificare più di un indirizzo IP. Non aggiungere spazio tra gli indirizzi IP. Ad esempio: 192.161.1.1,192.161.1.2
    • La posizione del repository deve essere una posizione condivisa accessibile da tutti i Sala di controllo nodi nel cluster.
    • Se sul computer sono configurati più indirizzi IP locali, selezionare l'indirizzo IP su cui Sala di controllo è installato .
  7. Nella schermata Configurazione database, configurare quanto segue:
    1. Indirizzo server database (predefinito: localhost)
    2. Porta database (impostazione predefinita: 1433)
    3. Control Room Database (database della sala di controllo) (impostazione predefinita: AAE-Database) o immettere un nome.
    4. Credenziali di accesso a SQL Server: fornire l'ID di accesso e la SQL Server password.
  8. Rivedere il riepilogo di pre-installazione.
  9. Premere Invio per installare nella directory Automation Anywhere Enterprise predefinita:
    /opt/automazioneovunque/azienda
    Viene visualizzato un messaggio che indica che l'installazione è stata completata correttamente. Vedere Sala di controllo Directory e file installati per la posizione degli asset della sala di controllo.
  10. Configurare le impostazioni post-installazione.
  11. Verifica dei servizi A2019 avviata correttamente.
  12. Configurare Sala di controllo l'accesso.
  13. Impostare le licenze.

Fasi successive

Al termine Sala di controllo dell'installazione e della configurazione, gli utenti possono registrare i propri dispositivi per creare ed eseguire bot.

Installare Agente bot e registrare il dispositivo

Invia feedback