Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Esecuzione del failover di disaster recovery

  • Aggiornato: 2020/11/27
    • Automation 360 v.x
    • Installa
    • Spazio di lavoro RPA

Esecuzione del failover di disaster recovery

Eseguire le operazioni di failover richieste per il Automation Anywhere Enterprise ripristino sul sito secondario fisicamente remoto dopo un disastro sul sito primario.

Prerequisiti

Completare l'implementazione del disaster recovery sui due siti separati geograficamente, dove un sito è il sito primario (attivo) e l'altro è il sito secondario (passivo) utilizzato per il backup. Se il cluster del sito primario ha esito negativo, eseguire il ripristino sul sito secondario.
Recommendation: Il sito secondario deve essere configurato come configurazione passiva in modo che la procedura di failover possa essere eseguita senza ritardi.

La procedura è identica, indipendentemente dal fatto che si stia passando da primario a secondario o da secondario a primario. Connettere al database Control Room replicato e condividere il repository sul sito secondario.

Questi passaggi si applicano a tutti i server nel Automation 360 cluster, inclusi i Control Room server , il server SQL e il Elasticsearch server .

Procedura

  1. Installare Automation 360 sul sito secondario.
    Seguire i passaggi per l'installazione fino alla configurazione del database.
  2. Nella finestra Configurazione database, aggiungere i dettagli del database per il sito secondario, ad esempio l'indirizzo IP del server di database e il numero di porta predefinito.
  3. Verificare i Elasticsearch dettagli nella finestra Provide Elasticsearch Credentials (Fornisci credenziali Elasticsearch).
    Poiché i Elasticsearch dati sono già replicati dal database primario, non è necessario fornire la Elasticsearch password.
  4. Al termine dell'installazione, verificare che Control Room l'URL e il percorso del repository siano disponibili nella pagina di Control Room benvenuto.
    Puoi modificare Control Room l'URL e il percorso del repository dopo aver effettuato l'accesso a Control Room come fase successiva.
  5. Accedere alla Control Room utilizzando le credenziali di amministratore per modificare le impostazioni di configurazione in Impostazioni di > amministrazione:
    1. Per consentire agli utenti di accedere a Control Room utilizzando un indirizzo IP pubblico, modificare le impostazioni dell'URL di accesso alla control room in modo che puntino all'URL di accesso al sito secondario in General Settings General > (Impostazioni generali generali).
    2. Modificare il percorso del repository nel percorso del repository del sito secondario nel database Control Room e nel repository > Control Room del software.
  6. Verificare i dati per quanto segue:
    • Utenti, ruoli, pianificazione, trigger, informazioni sulle credenziali e impostazioni del carico di lavoro
    • Elasticsearch certificato e connettività
    • Automation Anywhere Robotic Interface, Bot Insight, Discovery Bote IQ Bot
    Recommendation: Eseguire una misurazione byte per byte dei dati recuperati e confrontare i dati del sito primario e secondario. Se si riscontrano differenze, verificare i log degli abbonati per eventuali errori intermittenti dovuti a problemi di rete.

Fasi successive

Una volta che il sito di ripristino funziona come sito principale, configurare un sito secondario sostitutivo. Utilizzando gli strumenti di database, impostare la replica dal sito primario di ripristino al sito secondario sostitutivo.
Invia feedback