Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Importazione di file tramite l'API

  • Aggiornato: 2021/01/28
    • Automation 360 v.x
    • Esplora
    • Spazio di lavoro RPA
    • Documenti API

Importazione di file tramite l'API

È possibile importare bots con i file dipendenti utilizzando l'API di importazione.

Prerequisiti

Nota: È possibile visualizzare il Control Room APIs nel file Community Editionma le funzionalità dell'API sono limitate. È necessario disporre di una licenza Automation 360 Edition per accedere a tutte le funzionalità delle API.
  • È necessario disporre delle autorizzazioni Importa, botsGestisci pacchetto e Archivia per le cartelle e la Bot Creator licenza necessarie.
  • Tutte le chiamate API devono contenere un token di autenticazione nell'intestazione della richiesta. Usare la funzione Autenticazione per generare un token web JSON. Vedi API di autenticazione.
  • I seguenti URL API:
    • https://<il tuo_control_room_url>/v2/blm/import: per importare il repository bot
    • https://<your_control_room_url>/v2/blm/status/{requestId}: per ottenere lo stato di importazione per ID richiesta
  • Per importare in Enterprise 11 bots Control Room, è necessario disporre del pacchetto aapkg richiesto creato utilizzando l'API di esportazione BLM Enterprise 11 Control Room nell'istanza.

    Il pacchetto aapkg deve essere presente nello stesso Automation 360 computer in cui si desidera importare . Enterprise 11 bots

    Puoi importare i pacchetti aapkg protetti da password utilizzando solo l'API di importazione.

Procedura

  1. Aggiungere il token di autenticazione all'intestazione della richiesta.
  2. Utilizzare il metodo POST e l'URL dell'endpoint: https://<il tuo_control_room_url>/v2/blm/import.
    Il corpo della richiesta seguente carica il file zip e lo importa nella destinazione Control Room. Viene inoltre sovrascritto se esiste già un file con lo stesso nome.

    Corpo della richiesta:

    {
      "upload": "export-docs.zip",
      "actionIfExisting": "OVERWRITE"
    }
  3. Inviare la richiesta.Inviare la richiesta.
    Il corpo della risposta seguente restituisce requestId.
    Corpo della risposta:
    {
      "requestId": "eafef543-2d7a-47f5-81d0-490d09dd68d2"
    }
  4. Utilizzare il metodo GET e l'URL dell'endpoint: <your_control_room_url>/v2/blm/stato/{requestId}
    Immettere il requestId generato nella fase 3 per conoscere lo stato dell'importazione.

    Corpo della richiesta:

    https://192.0.2.0/v2/blm/status/eafef543-2d7a-47f5-81d0-490d09dd68d2
  5. Inviare la richiesta.
    Il seguente corpo di risposta restituisce lo stato .
    Corpo della risposta:
    {
        "requestId": "fa4b0c56-fab8-42ef-8d96-fc6b53e1cbaa",
        "type": "IMPORT",
        "status": "COMPLETED",
        "downloadFileName": "",
        "downloadFileId": "",
        "errorMessage": ""
    }

    Lo stato COMPLETED indica che il file è stato importato correttamente. Puoi trovare il file importato nel tuo Control Room

    Enterprise 11 bots vengono importati nella cartella > BotsMy Tasks o nella cartella > BotsMy Metabots nel formato di file .atmx o .mbot.

    Utilizza la procedura guidata di migrazione per convertire i Enterprise 11 bots file nel formato .bot supportato in Automation 360.

    L'API REST risponde a ogni richiesta con un codice di risposta HTTP. Per i codici di risposta, vedere Codici di risposta API.

Invia feedback