Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Supporto per l'accesso automatico per Agente bot

  • Aggiornato: 5/03/2021
    • Automation 360 v.x
    • Esplora
    • Spazio di lavoro RPA

Supporto per l'accesso automatico per Agente bot

L'accesso automatico viene utilizzato per accedere automaticamente a un dispositivo, eseguire un'automazione pianificata e ripristinare lo stato originale di blocco o disconnessione del dispositivo dopo l'esecuzione dell'automazione.

L'accesso automatico ripristina lo stato originale di un dispositivo nei seguenti scenari:
  • Quando un'automazione viene interrotta o sospesa dalla Sala di controllo o dal dispositivo. Ciò garantisce che la sicurezza della macchina non venga compromessa quando un'automazione viene messa in pausa o arrestata.
    Nota: Quando l'automazione riprende, continua a essere eseguita in background sul dispositivo bloccato.
  • Quando un'automazione rileva un errore durante l'esecuzione.
La tabella seguente identifica il supporto del sistema operativo specifico per l'accesso automatico ai dispositivi Agente bot.
N. DI SERIE Scenario Windows 2019 Windows 2016 R2 Windows 2012 R2 Windows 10 Windows 8 Windows 7
1 Nessuna sessione utente stabilita (utente non connesso) Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
2 Sessione utente stabilita Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
3 L'utente ha effettuato l'accesso ma ha bloccato la schermata Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
4 Un utente diverso (non l'utente di accesso del dispositivo utilizzato per la distribuzione) è connesso Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
5 Un utente diverso ha effettuato l'accesso e bloccato la schermata Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
6 Commutazione rapida degli utenti Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Non applicabile per le macchine virtuali Supportato solo su dispositivi Windows 10 locali e macchine virtuali Non certificato Non certificato
7 Nessuna sessione RDP attiva Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
8 L'utente ha una sessione RDP attiva Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
9 La sessione RDP dell'utente è disconnessa Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
10 La sessione RDP dell'utente è bloccata Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
11 Un altro utente ha una sessione RDP attiva Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
12 Un altro utente ha una sessione disconnessa Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
13 Un altro utente ha una sessione attiva e bloccata Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato Supportato
  • L'accesso automatico è supportato solo sui sistemi operativi a 64 bit.
  • L'accesso automatico non è in grado di disconnettere la sessione Admin root, quando si tenta di farlo in scenari che coinvolgono due diversi utenti con accesso automatico. Ricordarsi di disconnettersi dall'account utente Admin prima di distribuire un bot.
  • Per gli scenari 4, 5 e 6 nella tabella precedente, l'utente attivo viene disconnesso e viene creata una nuova sessione con le credenziali del dispositivo per la distribuzione di bot.
  • Se l'accesso automatico non riesce, configura le impostazioni Criteri di sicurezza locali. Ad esempio, in Windows, seleziona Impostazioni di sicurezza > Criteri locali > Opzioni di sicurezza. Abilita l'opzione Accesso interattivo:Non richiede CTRL+ALT+DEL.
Invia feedback