Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Variabile di registrazione

  • Aggiornato: 10/29/2020
    • Automation 360 v.x
    • Crea
    • Spazio di lavoro RPA

Variabile di registrazione

Una variabile di record contiene una riga di dati estratti da un database, un foglio di calcolo o una tabella in coppie nome-campo. I campi possono memorizzare i valori di tipo di dati booleani, data/ora, numero o stringa.

Utilizzo di una variabile di record

Le variabili di record vengono comunemente utilizzate nel loop azione per archiviare una singola riga di dati recuperati; è possibile accedere a un singolo valore specificando il numero o il nome dell'indice. Il numero indice è la posizione della coppia nome-campo. Il nome viene configurato quando la variabile viene inizializzata o può essere estratto dalle intestazioni di colonna della tabella di origine.

Di seguito è riportata una tabella di esempio:

Nome cliente Città
Città di Dana di Pittsburgh
Mario Los Angeles
Alex (Alia) Boston
In questo esempio, un esegue il bot loop attraverso la tabella precedente e assegna ogni riga a rCurrentRow. Per recuperare il valore dalla prima colonna di ogni riga, utilizzare il numero di indice $rCurrentRow[0]$ o il nome {CustomerName}$rCurrentRow$.
Nota: Per recuperare un valore di data e ora da una variabile di record e utilizzarlo come stringa, concatenare la variabile di record con un valore di stringa nel azione campo .

Schema

Uno schema è come un modello per i campi di record. Consente di impostare l'ordine dei campi e il tipo di dati che possono essere immessi in ciascun campo.

Se si seleziona l'opzione Set schema (Imposta schema) durante la creazione di una nuova variabile di record, le seguenti condizioni si applicano in fase di runtime, dove bot recupera una riga di dati e la archivia in una variabile di record:
  • I valori recuperati devono corrispondere ai tipi di dati dei campi configurati.

    Ad esempio, il set di dati [{"name":"Sally"},{"id":002},{"dob":03/05/1989}] può essere assegnato a una variabile di record con lo schema [{"name":String},{"id":Number},{"dob":Date}].

  • Gli attributi del set di dati devono seguire lo stesso ordine e la stessa capitalizzazione.

    Ad esempio, il set di dati [{"name":"Henry"},{"id":003},{"dob":06/13/2001}] non può essere assegnato a una variabile di record con lo schema [{"id":Number},{"name":String},{"dob":Date}] o {"Name":String},[{"ID":Number},{"DOB":Date}].

  • La variabile di record può accettare un superset dei campi configurati se i campi sono nello stesso ordine.

    Ad esempio, il set di dati [{"name":"Alex"},{"id":004},{"dob":12/10/1995},{"pet":"yes"}] può essere assegnato a una variabile di record con lo schema [{"name":String},{"id":Number},{"dob":Date}].

  • La variabile di record non accetta un sottoinsieme di dati.

    Ad esempio, il set di dati [{"id":005},{"dob":05/21/1975}] non può essere assegnato a una variabile di record con lo schema [{"name":String},{"id":Number},{"dob":Date}].

Se bot incontra una riga di dati che non soddisfa lo schema di variabili di record, non bot riesce. Ciò impedisce a di bot passare dati non corretti o non validi nel successivo azione.

Invia feedback