Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhre Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

Browser pacchetto

  • Aggiornato: 6/14/2021
    • Automation 360 v.x
    • Crea
    • Spazio di lavoro RPA

Browser pacchetto

Il The Browser pacchetto contiene azioni che consentono di scaricare file, trovare collegamenti interrotti e avviare un sito Web. Questo pacchetto supporta i browser Internet Explorer, Microsoft Edge e Google Chrome.

Azioni nel pacchettoBrowser

Il Browser pacchetto include le seguenti azioni:

Azione Descrizione
Chiudi Chiude una finestra o una scheda del browser.
Nota: Questo azione è disponibile solo per il browser Google Chrome.
  • Seleziona per chiudere la scheda, la finestra o tutti i browser:
    • Scheda: Chiude la scheda selezionata. Seleziona la scheda dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.

      È possibile utilizzare un'espressione regolare (regex) per identificare il titolo di una finestra. Selezionare l'espressione regolare come stringa o modello per ogni condizione di espressione regolare e immettere il valore. Per impostazione predefinita, il campo Titolo finestra fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Puoi abilitare il flag regex senza distinzione tra maiuscole e minuscole per identificare un titolo di finestra che non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

      Ad esempio, è possibile immettere il valore Stringa come ((\\w*)-Notepad per tutti i nomi di titolo della finestra che iniziano con ((\\w*)-Notepad, oppure utilizzare il modello come (\\w)\\s)*documento-Notepad solo per i titoli della finestra che corrispondono a questo modello.

    • Finestra: Chiude la finestra della scheda selezionata. Seleziona la finestra dall'elenco di finestre attive nel browser Google Chrome o inserisce una variabile finestra.

      È possibile utilizzare un'espressione regolare (regex) per identificare il titolo di una finestra. Selezionare l'espressione regolare come stringa o modello per ogni condizione di espressione regolare e immettere il valore. Per impostazione predefinita, il campo Titolo finestra fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Puoi abilitare il flag regex senza distinzione tra maiuscole e minuscole per identificare un titolo di finestra che non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

      Ad esempio, è possibile immettere il valore Stringa come ((\\w*)-Notepad per tutti i nomi di titolo della finestra che iniziano con ((\\w*)-Notepad, oppure utilizzare il modello come (\\w)\\s)*documento-Notepad solo per i titoli della finestra che corrispondono a questo modello.

    • Tutti i browser: Chiude tutti i browser aperti tranne le finestre che contengono le istanze Sala di controllo.
  • Facoltativo: Nel campo Timeout dopo, inserisci il numero di secondi che il bot deve attendere prima che la finestra o la scheda del browser si chiudano prima che il bot non riesca.
    Recommended: Inserisci un valore di timeout di almeno 9 secondi.
Scarica file Scarica e salva i file dagli URL.
  • Specifica la URL del file che desideri scaricare.
  • Nel campo Salva nella posizione, immetti la posizione in cui desideri salvare il file.
Trova link interrotti Vedi Utilizzo di Trova collegamenti interrotti azione
Ottieni codice sorgente Recupera il codice sorgente di una pagina web e lo salva in una variabile di stringa.
Nota: Questo azione è disponibile solo per il browser Google Chrome.
  • Seleziona la scheda del browser dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.
  • Facoltativo: Nel campo Timeout dopo, inserisci il numero di secondi che il bot deve attendere prima che la finestra o la scheda del browser si chiudano prima che il bot non riesca.
    Recommended: Inserisci un valore di timeout di almeno 9 secondi.
  • Facoltativo: Seleziona una variabile per mantenere l'output azione. La Sala di controllo mostra un nome descrittivo predefinito della variabile. Se si creano diverse variabili di output, ai nomi delle variabili successive vengono aggiunti -1, -2, -3 e così via per evitare duplicazioni.
Torna indietro Consente di tornare a una pagina web visitata in precedenza nella scheda corrente. Questa azione simula il clic sull'opzione Indietro del browser.
Nota: Questo azione è disponibile solo per il browser Google Chrome.
  • Seleziona la scheda dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.
  • Nel campo Numero di passaggi, immetti il numero di pagine da tornare indietro.
  • Facoltativo: Seleziona l'opzione Genera un errore se il numero di passaggi è superiore a quello della cronologia per fare in modo che il bot non vada a buon fine se il numero inserito nel passaggio precedente è maggiore del numero di pagine visitate.

    Se lasci deselezionata questa opzione, quando il bot viene eseguito, la scheda tornerà alla prima pagina Web aperta.

  • Facoltativo: Nel campo Timeout dopo, inserisci il numero di secondi che il bot deve attendere prima che la finestra o la scheda del browser si chiudano prima che il bot non riesca.
    Recommended: Inserisci un valore di timeout di almeno 9 secondi.
Lancia sito web Avvia il browser.
  • Specifica il sito Web che desideri aprire nel campo URL.
  • Seleziona il browser tra i seguenti:
    • Browser predefinito
    • Internet Explorer
    • Microsoft Edge
    • Google Chrome

    Assicurati che Internet Explorer, Microsoft Edge o Google Chrome sia impostato come browser predefinito.

Nota: Se qualsiasi browser non elencato è impostato come browser predefinito per il dispositivo, bot potrebbe riscontrare un errore. Quando si utilizzano azioni come OCR e Riconoscimento delle immagini, il browser deve terminare il rendering prima dell'esecuzione di Microsoft Edge.
Apri Apre il browser a una pagina Web specifica.
  • Seleziona per aprire la pagina Web in una scheda esistente, in una nuova scheda o in una nuova finestra:
    • Scheda esistente: Apre la pagina Web in una scheda attualmente aperta. Seleziona la scheda dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.
      Nota: Questo è disponibile solo per il browser Google Chrome.

      È possibile utilizzare un'espressione regolare (regex) per identificare il titolo di una finestra. Selezionare l'espressione regolare come stringa o modello per ogni condizione di espressione regolare e immettere il valore. Per impostazione predefinita, il campo Titolo finestra fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Puoi abilitare il flag regex senza distinzione tra maiuscole e minuscole per identificare un titolo di finestra che non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

      Ad esempio, è possibile immettere il valore Stringa come ((\\w*)-Notepad per tutti i nomi di titolo della finestra che iniziano con ((\\w*)-Notepad, oppure utilizzare il modello come (\\w)\\s)*documento-Notepad solo per i titoli della finestra che corrispondono a questo modello.

    • Nuova scheda: Apre la pagina Web in una nuova scheda. Seleziona la scheda dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.
      Nota: Questo è disponibile solo per il browser Google Chrome.

      È possibile utilizzare un'espressione regolare (regex) per identificare il titolo di una finestra. Selezionare l'espressione regolare come stringa o modello per ogni condizione di espressione regolare e immettere il valore. Per impostazione predefinita, il campo Titolo finestra fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Puoi abilitare il flag regex senza distinzione tra maiuscole e minuscole per identificare un titolo di finestra che non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

      Ad esempio, è possibile immettere il valore Stringa come ((\\w*)-Notepad per tutti i nomi di titolo della finestra che iniziano con ((\\w*)-Notepad, oppure utilizzare il modello come (\\w)\\s)*documento-Notepad solo per i titoli della finestra che corrispondono a questo modello.

    • Nuova finestra: Apre la pagina Web in una nuova finestra di un browser specifico.
      Seleziona il browser tra le seguenti opzioni dall'elenco:
      • Browser predefinito

        Assicurati che Internet Explorer, Microsoft Edge o Google Chrome sia impostato come browser predefinito.

        Nota: Se qualsiasi browser non elencato è impostato come browser predefinito per il dispositivo, bot potrebbe riscontrare un errore.
      • Google Chrome
      • Internet Explorer
      • Microsoft Edge
      • Mozilla Firefox
  • Inserisci il collegamento alla pagina Web da aprire.
  • Facoltativo: Nel campo Timeout dopo, inserisci il numero di secondi che il bot deve attendere prima che la finestra o la scheda del browser si chiudano prima che il bot non riesca.
    Recommended: Inserisci un valore di timeout di almeno 9 secondi.
Esegui JavaScript Esegue JavaScript in una pagina web.
Nota: Questo azione è disponibile solo per il browser Google Chrome.
  • Seleziona la scheda del browser dall'elenco di schede attive nel browser Google Chrome o inserisci una variabile finestra.

    È possibile utilizzare un'espressione regolare (regex) per identificare il titolo di una finestra. Selezionare l'espressione regolare come stringa o modello per ogni condizione di espressione regolare e immettere il valore. Per impostazione predefinita, il campo Titolo finestra fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Puoi abilitare il flag regex senza distinzione tra maiuscole e minuscole per identificare un titolo di finestra che non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.

    Ad esempio, è possibile immettere il valore Stringa come ((\\w*)-Notepad per tutti i nomi di titolo della finestra che iniziano con ((\\w*)-Notepad, oppure utilizzare il modello come (\\w)\\s)*documento-Notepad solo per i titoli della finestra che corrispondono a questo modello.

  • Facoltativo: Nel campo Timeout dopo, inserisci il numero di secondi che il bot deve attendere prima che la finestra o la scheda del browser si chiudano prima che il bot non riesca.
    Recommended: Inserisci un valore di timeout di almeno 9 secondi.
  • Facoltativo: Seleziona una variabile per mantenere l'output azione. La Sala di controllo mostra un nome descrittivo predefinito della variabile. Se si creano diverse variabili di output, ai nomi delle variabili successive vengono aggiunti -1, -2, -3 e così via per evitare duplicazioni.
Invia feedback