Leggi e rivedi la documentazione di Automation Anywhere

Automation Anywhere Automation 360

Chiudi contenuti

Contenuti

Apri contenuti

package AARI Web

  • Aggiornato: 11/08/2021
    • Automation 360 v.x
    • Crea
    • Spazio di lavoro RPA
    • Flusso di processo

package AARI Web

Il package AARI on the web contiene actions che consentono agli utenti della Control Room di configurare i loro bots per operare su richieste, attività e membri del team.

Prima di iniziare

Assicurati di aver soddisfatto una delle seguenti condizioni per eseguire package:

Condizione 1
  • Accesso a un processo in un team assegnato.
  • Accesso a una licenza utente AARI.
  • Ruolo Utente AAE_Robotic_Interface creato dal sistema per l'utente AARI.
Condizione 2
  • Accesso a una licenza Bot Runner (con o senza operatore) o una licenza Bot Creator.
  • Ruolo creato dall'utente con le autorizzazioni Visualizza i miei bot ed Esegui i miei bot.

Actions nel packageAARI on the web

Il AARI on the web package include le seguenti actions:

Action Descrizione
Assegna attività Consente di assegnare opzioni a un'attività.
  • Nel campo ID attività da assegnare, specifica un valore.
  • Nel campo ID utente da assegnare all'attività, specifica un valore.

    Per l'ID attività e utente, è possibile selezionare un valore dalle opzioni Variabile o Valore globale. L'opzione variabile permette di aggiungere variabili predefinite che vanno dal tempo (minuto, ora, giorno, mese, anno, ecc.) all'utilizzo del sistema (CPU e RAM).

  • Facoltativo: Nel campo Assegna il risultato alla variabile, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore stringa.

Annulla attività Annulla un’attività.
  • Nel campo ID attività da annullare, specifica un valore.

    Per l'attività, è possibile selezionare un valore dalle opzioni Variabile o Valore globale. L'opzione variabile permette di aggiungere variabili predefinite che vanno dal tempo (minuto, ora, giorno, mese, anno, ecc.) all'utilizzo del sistema (CPU e RAM).

  • Facoltativo: Nel campo Assegna il risultato alla variabile, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore stringa.

Crea una richiesta Crea una richiesta.
  • Nel campo Processo pubblico, specifica l'identificatore di risorse uniformi (URI).
    Importante: L'URI dell'archivio pubblico è del seguente modello:repository:///Automation%20Anywhere/Bots/My%20Folder/My%20Process%20File in cui i caratteri bianchi sono sostituiti da %20. L'amministratore AARI può utilizzare la funzionalità Copia processo in URI negli appunti nella pagina Configurazione del processo nell'interfaccia Web per ottenere i dati URI.
  • Nel campo Processo pubblico, sfoglia e seleziona il processo pubblico.
  • Nel campo Valori di input, specifica l'input della variabile.
    • Variabile: Inserisci la variabile personalizzata.
    • Dizionario: Immetti le informazioni sulla variabile nei campi Tipo, Chiave e Valore.

      Nel campo Tipo, scegli tra Qualsiasi, Stringa, Numero, Data e ora o Operatore booleano.

    • Facoltativo: Nel campo Aggiungi, aggiungi altre variabili dizionario.
  • Facoltativo: Nel campo Assegna l'ID della richiesta a, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore ID.

Ottieni file di archiviazione Scarica il file di archiviazione su un dispositivo bot.
  • Specifica l'URI del file di archiviazione nel campo Variabile.
    Immetti la tua variabile di input del file.
    Attenzione: Devi utilizzare solo l'opzione Variabile e la variabile deve essere un input di file che viene popolato dal processo (Seleziona file in Attività umana). Non utilizzare le opzioni File Control Room e File desktop.
  • In Percorso completo del file da salvare sul dispositivo locale, specifica il percorso per memorizzare il file.

    È possibile scegliere tra le opzioni Variabile e Valore globale. L'opzione variabile permette di aggiungere un valore definito dall'utente, appunti, stringa (invio, nuova riga, separa, ecc.), sistema (nome attività, URL control room, ecc.), pacchetto di variabili predefinite (data, minuto, giorno, ora, indirizzo IP, sistema operativo, ecc.) o valore analitico tabella.

  • Facoltativo Nel campo Risultato, scegli una variabile.

    L'output è memorizzato come variabile.

Richieste di query Consente all'utente di eseguire richieste di query con filtri personalizzati.
  • Seleziona un filtro.
    Nota: I filtri per titoli di processo e richiesta, tag, ID, nome team e tag PII hanno lo stesso elenco di opzioni.
  • Specifica il valore stringa nel campo Elenco o Variabile.
    • Specifica il tipo nel campo Elenco o Variabile.
    • Elenco: Immetti le informazioni sul valore nei campi Tipo e Valore a 0.
    • Facoltativo: Nel campo Aggiungi, aggiungi altri valori.
    • Variabile: Inserisci la variabile personalizzata.
  • Nel campo Stato richiesta, seleziona uno stato.

    È possibile scegliere APERTO, OPERAZIONE RIUSCITA, ERRORE e OPERAZIONE ANNULLATA

  • Nel campo Pagina, specifica un valore.
    • Nel campo Inizio tabella all'offset dei dati, inserisci un valore.
    • Nel campo Numero di righe per pagina, inserisci un valore.

      Il valore predefinito per il numero di righe è impostato su 200.

  • Nel campo Ordina, specifica l'opzione.
    • Nel campo Direzione, seleziona Decrescente o Crescente.

      Il valore predefinito per la direzione è impostato su Decrescente.

    • Nel campo Seleziona colonna da ordinare, seleziona un'opzione.

      Puoi scegliere tra il titolo del processo o la creazione della richiesta, l'ID, il titolo, lo stato o il tag PII.

    • Seleziona Abilita ordinamento 2° grado e specifica i campi Direzione e Seleziona colonna da ordinare.
  • Nel campo Assegna il risultato alla variabile, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore tabella.

Attività query Consente a un utente di eseguire attività query con filtri personalizzati.
  • Seleziona un filtro.
    Nota: Il filtro per titoli di processo e richiesta, tag, ID, stato, nome team e tag PII ha lo stesso elenco di opzioni.
  • Specifica il valore stringa nel campo Elenco o Variabile.
    • Specifica il tipo nel campo Elenco o Variabile.
    • Elenco: Immetti le informazioni sul valore nei campi Tipo e Valore a 0.
    • Facoltativo: Nel campo Aggiungi, aggiungi altri valori.
    • Variabile: Inserisci la variabile personalizzata.
  • Nel campo Stato richiesta, seleziona uno stato.

    È possibile scegliere APERTO, OPERAZIONE RIUSCITA, ERRORE e OPERAZIONE ANNULLATA

  • Nel campo Stato attività, seleziona uno stato.

    È possibile scegliere IN_PROGRESS e COMPLETED.

  • Nel campo Pagina, specifica un valore.
    • Nel campo Inizio tabella all'offset dei dati, inserisci un valore.
    • Nel campo Numero di righe per pagina, aggiorna il valore.

      Il valore predefinito per il numero di righe è impostato su 200.

  • Nel campo Ordina, specifica le seguenti opzioni.
    • Nel campo Direzione, seleziona Decrescente o Crescente.

      Il valore predefinito per la direzione è Decrescente.

    • Nel campo Seleziona colonna da ordinare, seleziona un'opzione.

      Puoi scegliere tra ID richiesta e attività, titoli, creazione, stato o tag PII.

    • Seleziona Abilita ordinamento 2° grado e specifica i campi Direzione e Seleziona colonna da ordinare.
  • Nel campo Assegna il risultato alla variabile, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore tabella.

Membri del team Recupera l'elenco dei membri di un team.
  • Nel campo Fornisci ID team per effettuare query sui suoi membri, specifica un valore.

    Per l'ID del team, è possibile selezionare un valore dalle opzioni Variabile o Valore globale. L'opzione variabile permette di aggiungere variabili predefinite che vanno dal tempo (minuto, ora, giorno, mese, anno, ecc.) all'utilizzo del sistema (CPU e RAM).

  • Nel campo Assegna il risultato alla variabile, assegna una variabile da memorizzare come output.

    L'output viene memorizzato come valore tabella.

Invia feedback